4 modi geniali per usare la friggitrice ad aria -Tradotti per voi

da | Feb 12, 2024 | alimentazione, vivere green | 0 commenti

A meno che tu non abbia vissuto sotto una pentola a pressione negli ultimi anni, è probabile che abbia sentito parlare di un elettrodomestico che ha fatto impazzire Internet: la friggitrice ad aria. Ma, se sei come noi, probabilmente hai qualche dubbio sul correre a comprarne uno. Dopotutto, per la maggior parte di noi, lo spazio sul piano di lavoro della cucina è prezioso. E non manca qualche altro dubbio sul suo reale impiego e sul suo impatto sui nostri consumi.

Un altro dispositivo è davvero necessario? Come posso utilizzarlo? Cosa fa che non posso già fare con il mio forno/microonde/eccetera? E, dato il nome, è principalmente per chi ama friggere a casa oppure per chi cerca di ridurre l’assunzione di olio? E infine è una scelta più sostenibile di altre?

Che cos’è la friggitrice ad aria

Innanzitutto: che cos’è una friggitrice ad aria? Presto si scopre che questo dispositivo è effettivamente estremamente utile, anche se non sei il tipo di persona che fa spesso pollo fritto. E molte delle sue qualità dipendono dal suo funzionamento.

Fondamentalmente, una friggitrice ad aria è un piccolo forno ventilato che, sebbene funzioni allo stesso modo di un forno normale (soffiando aria calda sul cibo), è molto più economico. E lo spazio ridotto è effettivamente importante, perché permette alla friggitrice ad aria di riscaldarsi rapidamente (in pochi minuti invece di mezz’ora o più) e di cuocere anche una piccola quantità di cibo rapidamente.

Ciò lo rende più simile a un altro dispositivo spesso utilizzato per cucinare piccole quantità di cibo rapidamente: il microonde. Ma la friggitrice ad aria ha un grande vantaggio in più: rende le cose croccanti. E non è assolutamente un dettaglio trascurabile, soprattutto quando riscaldiamo o cuciniamo alcuni cibi… anzi può fare la differenza.

La friggitrice ad aria permette di cucinare in modo più salutare?

La friggitrice ad aria, quindi, non frigge realmente. Il nome nasce da una trovata di marketing, ma di fatto, come abbiamo visto, funziona come un forno ventilato in miniatura, il cui obiettivo primario è quello di replicare la croccantezza delle patatine o delle cotolette, fritte in modo tradizionale.

Considerando che il consumo regolare di cibi fritti può avere impatti negativi sulla salute per i troppi grassi saturi e le calorie, la friggitrice ad aria si presenta come un’alternativa decisamente più salutare: questo apparecchio riduce l’uso di grassi, sfruttando semplicemente calore per friggere gli alimenti.

Particolarmente consigliata per fettine panate, alette di pollo e fritture di pesce, richiede una minima quantità di olio (basta un cucchiaio appena). Grazie alle temperature elevate, l’olio raggiunge il grado ideale per friggere il cibo. Questo garantisce croccantezza all’esterno e morbidezza all’interno in pochi minuti, e conserva le proprietà nutritive degli alimenti.

La friggitrice ad aria è l’alternativa sostenibile al forno?

Ma in termini di consumi, la friggitrice ad aria è l’alternativa sostenibile al forno? Il grande vantaggio di questo dispositivo è proprio il fatto che ha dimensioni ridotte e quindi si scalda in fretta, molto più rapidamente del forno normale. Questo riduce i tempi di cottura, e quindi di utilizzo, del dispositivo.

In più, anche se il consumo si aggira tra gli 800 e i 2000 watt, comporta tendenzialmente un risparmio maggiore rispetto al costo del gas in bolletta.

4 modi per utilizzare la friggitrice ad aria

Ecco perché allora abbiamo preparato una lista dei modi più utili e originali per utilizzare una friggitrice ad aria. Se qualcuno di questi ti sembra interessante, potresti considerare di comprarne una oppure, finalmente, tirare fuori dal pensile della cucina quella che hai acquistato in un momento di shopping compulsivo o che ti è stata regalata da quell’amico che già la utilizza tutti i giorni.

  1. Rendere di nuovo croccante la pizza.
    Tutti amiamo la pizza, fatta in casa o consegnata a domicilio, ma che fare degli (eventuali) avanzi? Per riscaldarla potremmo scegliere la friggitrice ad aria. Dopo un paio di minuti a 160°, scaldala in padella per 4/5 minuti: la crosta sarà croccante, il formaggio fuso e la pizza sarà ottima come il giorno prima!
  2. Cucinare i surgelati.
    Se hai poco tempo per cucinare, i surgelati sono spesso la soluzione più comoda e veloce. Utilizza la friggitrice ad aria per ridurre i tempi di cottura (eviterai di preriscaldare il forno) e gustare al meglio la tua cena, senza accontentarti della cottura al microonde (che renderebbe il tuo cibo tutt’altro che croccante).
  3. Dì addio al tostapane.
    Se temi che la friggitrice ad aria stia occupando troppo spazio sul tuo piano di lavoro, c’è almeno un dispositivo che può sostituire completamente: il tostapane. Infatti, ci sono diversi modelli di friggitrice ad aria che assomigliano e funzionano più o meno come un forno tostapane. E qualsiasi friggitrice ad aria è perfettamente in grado di tostare pane di tutti i tipi.
  4. Fare i biscotti.
    La prossima volta che hai voglia di biscotti, prova così: prendi la tua ricetta preferita di biscotti al cioccolato e subito dopo aver finito di preparare l’impasto, crea i tuoi biscotti e riponili su un vassoio che andrà nel congelatore per mezz’ora. Una volta solidi, potrai inserirli in una bustina, e rimetterli in congelatore: quando desideri biscotti caldi, cuocili nella tua friggitrice a 180°C per 5-6 minuti. Et voilà: biscotti appena sfornati, quando vuoi!

Naturalmente, questo è solo l’inizio. C’è molto altro che puoi fare con una friggitrice ad aria: cibo tostato, arrosto o fritto, la friggitrice ad aria probabilmente farà bene il suo dovere. E finché non stai cucinando per una folla, lo farà anche velocemente.

Puoi leggere qui l’articolo originale da cui è stato tradotto questo contenuto.

Post correlati