loader image

Economia circolare

La transizione giusta

La transizione giusta

Il percorso comune della sostenibilità sociale e ambientale. Questo crescente spirito ambientalista che sembra pervada ogni ambito della nostra esistenza e che riempie le agende di molti tavoli decisionali è accompagnato da una non sottilissima patina d’ipocrisia. Le...

La sfida degli investimenti sostenibili

La sfida degli investimenti sostenibili

L’associazione mentale innescata dalla parola “investimento” ricollega nella maggior parte dei casi al concetto di “denaro”. Da vent’anni, e con una considerevole accelerazione negli ultimi cinque, nuove prospettive si affacciano nell’orizzonte del mercato...

Il double purpose delle società benefit

Il double purpose delle società benefit

Un modo sostenibile di fare impresa. Il “secolo breve”, come definito dallo storico britannico Eric Hobsbawm, così come il Settecento e l’Ottocento, avrà una coda abbastanza lunga e, per molti aspetti, terminerà di produrre effetti solo fra qualche...

La carne del futuro

La carne del futuro

La carne “coltivata” è una tipologia di carne che non deriva direttamente dall’animale, perlomeno nel senso comune che siamo abituati ad attribuire a questo concetto. Partendo dalle cellule animali, attraverso la coltivazione in vitro, è possibile infatti sviluppare...

Green is the new black

Green is the new black

Resto incantata a guardare quell’immagine pubblicitaria. McDonald che con fierezza dichiara la fine dell’era dei giocattoli di plastica. 0 jouet en plastique c’è scritto sul manifesto con una evidente grafica vintage, due bambini che giocano a carte e delle...

Architettura sostenibile

Architettura sostenibile

L’architettura sostenibile progetta e costruisce edifici per minimizzare l’impatto ambientale negativo dell’edilizia. Si pone come obiettivi progettuali il miglioramento della salute, l’efficienza energetica e il comfort degli abitanti, il tutto raggiungibile tramite...

I tessuti vegetali saranno il futuro anche nella moda?

I tessuti vegetali saranno il futuro anche nella moda?

L’attenzione di molte aziende operanti nei settori della moda e dei tessuti si sta sempre di più spostando su materiali biodegradabili e su possibili alternative soprattutto a quelle materie derivate dagli animali. Un processo che rappresenta perfettamente il concetto...

36,4 MILIARDI DI TONNELLATE LE EMISSIONI DI CARBONIO NEL 2021

Questo è il dato che emerge dal report del Global Carbon Project, diffuso in occasione della Cop26, a Glasgow, a inizio novembre 2021. Se durante la pandemia c’era stata una riduzione, le emissioni globali di carbonio ora tornano ai livelli pre-Covid, con Cina e India che riconfermano il ruolo di principali produttori. Al di sotto dei livelli del 2019, invece, restano le emissioni da consumo del petrolio.  

(fonte: Adnkronos)

40.000 SPECIE IN VIA DI ESTINZIONE

Questo dato emerge da specifiche ricerche condotte dall’IUCN (l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) che ciclicamente compila la cosiddetta “lista rossa”, strumento fondamentale per monitorare lo stato di conservazione delle specie animali e vegetali del nostro Pianeta. Alla lista, si è aggiunto di recente il drago di Komodo, il cui habitat è fortemente minacciato dall’innalzamento del mare dovuto al riscaldamento globale.

(fonte: IUCN red list)

931 MILIONI DI TONNELLATE DI CIBO BUTTATE NELLA SPAZZATURA OGNI ANNO

Il Food Waste Index Report 2021 del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (Unep) evidenzia che, nel corso del 2019, è stato sprecato il 17% del cibo disponibile al consumo: 121 kg di cibo a testa ogni anno, di cui 74 kg ricollegabili a usi domestici (l’11% degli scarti, infatti, proviene dalle famiglie). L’impatto sociale, ma anche ambientale è enorme: si stima che l’8-10% delle emissioni globali di gas serra sono associate al cibo che non viene consumato.

(fonte: Ansa)

187 EVENTI ATMOSFERICI ESTREMI IN ITALIA NEL 2021

Nel corso di quest’ultimo anno, in Italia, sono stati registrati ben 187 eventi atmosferici (tra caldo record, alluvioni, trombe d’aria, esondazioni) che hanno causato ingenti danni ai territori e provocato delle vittime. A subire maggiormente le conseguenze del cambiamento climatico sono state Sicilia, Lombardia, Lazio, Campania, Veneto e Sardegna. A tirare le fila, è stato l'Osservatorio CittàClima di Legambiente che ha esortato il Governo a tracciare un piano nazionale di adattamento climatico.

(fonte: Osservatorio CittàClima, Legambiente)

10 MILIONI DI TONNELLATE DI PLASTICA NELL'OCEANO OGNI ANNO

Questa enorme quantità di plastica deriva da scarti industriali e rifiuti delle spedizioni, ma anche dall’immondizia che lasciamo sulle spiagge o che consumiamo nelle nostre case. I rifiuti grandi e visibili, come bottiglie e sacchetti, rappresentano solo l’1% del totale che finisce in acqua. Il 99% è invece rappresentato da microplastiche, ovvero frammenti che non superano lo spessore di 1 mm e che, raggiungendo le profondità marine, entrano nella catena alimentare.

(fonte: National Oceanography Centre)