La classifica degli animali più pericolosi per l’uomo

da | Ago 14, 2023 | ambiente, estate | 0 commenti

Quali sono gli animali più pericolosi per l’uomo?

Istintivamente saremmo probabilmente portati a indicare delle creature che, numeri alla mano, non costituiscono poi un così grande pericolo. Il mondo del cinema, a partire dal famoso film del 1975 di Steven Spielberg, ci ha spinto per esempio a riconoscere nello squalo un temibile killer, un predatore estremamente pericoloso per l’uomo. Non ci sono dubbi, è bene non ritrovarsi a tu per tu con questo pesce dalle fortissime mascelle, ma la realtà dei fatti ci dice che sono pochissime le persone uccise ogni anno dallo squalo: in media – guardando all’ultimo secolo – si parla di 0,9 persone all’anno.

Ed è forse il mondo delle fiabe a portarci a pensare che il lupo sia un predatore tra i più pericolosi per l’uomo, da Cappuccetto Rosso in poi. Anche qui i numeri oggettivi ci dicono qualcosa di diverso: tra il 2002 e il 2020 si contano a livello globale solamente 26 attacchi fatali da parte di lupi (dei quali 12 in Turchia, 6 in Iran, 4 in India).

Ma quali sono quindi gli animali più pericolosi per l’uomo, e che quindi uccidono ogni anno un maggior numero di umani? Ecco la classifica, a partire dai dati BBC – Science Focus.

La classifica degli animali più pericolosi per l’uomo


Decimo posto. Il leone

In fondo alla top ten degli animali più pericolosi per l’uomo c’è il leone, quel re della giungla (il quale però non vive nella giungla) che uccide in media ogni anno 200 umani.

Un predatore feroce, abituato ad attaccare soprattutto la notte, circondando silenziosamente la sfortunata vittima in gruppo prima di aggredirla.

Nono posto. L’ippopotamo

Sì, questo gigante erbivoro è molto più pericoloso del leone per l’uomo. Si tratta di un animale aggressivo, dotato di lunghissimi canini affilati e di mascelle tremendamente potenti, con un morso che riesce a essere 3 volte più forte di quello di un leone.

L’ippopotamo uccide circa 500 umani all’anno.

Ottavo posto. L’elefante

Ecco un altro gigante erbivoro che costituisce un grande pericolo per l’uomo, mietendo 600 vittime all’anno.

Qui l’arma principale non è rappresentata dai denti, quanto dalle zampe: pesando fino a 8 tonnellate, l’elefante tende infatti a calpestare chi viene riconosciuto come una possibile minaccia.

Settimo posto. Il coccodrillo

coccodrillo

Un altro animale che, come il leone, è istintivamente inserito nella classifica degli animali più pericolosi per l’uomo. Qui i numeri ci danno ragione, con il coccodrillo che uccide circa 1.000 persone all’anno.

Il morso del coccodrillo, del resto, è il più forte del regno animale: unendo questa caratteristica alla sua aggressività e alla sua territorialità, il risultato è un predatore da tenere decisamente alla larga!

Sesto posto. Lo scorpione

Piccola e letale, questa antica creatura con il suo veleno uccide circa 3.300 umani all’anno. I più pericolosi scorpioni si trovano in Medio Oriente e nei deserti del Nord Africa.

Quinto posto. La cimice assassina

I morsi della cimice assassina, di per sé, non sono letali per l’uomo. Il problema è piuttosto che questo insetto è il principale diffusore, in America Centrale e Meridionale, della malattia di Chagas, la quale è potenzialmente fatale, andando ad attaccare cuore, apparato digerente e sistema nervoso.

Tenendo conto di questo, le cimici assassine uccidono ogni anno circa 10 mila umani.

Quarto posto. Il cane

cane

Sì, il migliore amico dell’uomo è il quarto killer più comune, uccidendo circa 59 mila umani ogni anno. Questo per la loro elevata interazione con le persone, che già di per sé moltiplica il rischio; a questo vanno sommati i fatti che i cani vengono spesso usati come guardie e che non di rado un loro morso può trasmettere la rabbia.

Terzo posto. Il serpente

Sul terzo scalino del podio degli animali più pericolosi per l’uomo ci sono i serpenti, i quali uccidono circa 138 mila persone all’anno. E qui ovviamente ci sarebbe da distinguere tra le varie specie di serpenti, dai black mamba al taipan, dal cobra alla vipera della morte, solo per citarne alcuni.

Secondo posto. L’uomo

Al secondo posto nella classifica degli animali più pericolosi per l’uomo c’è l’uomo stesso, il quale – contando solamente gli omicidi, senza quindi contare altre azioni che portano a vittime – uccide circa 400 mila persone all’anno.

Primo posto. La zanzara

zanzara

Piccolissima e letale, non per la puntura in sé e per sé, quanto per la trasmissione di pericolose malattie, a partire dalla malaria. La zanzara uccide 725.000 persone all’anno, così da rappresentare l’animale più pericoloso in assoluto per l’uomo.

Post correlati