Aloe vera: tutti i benefici per la pelle

da | Feb 28, 2024 | cosmesi, vivere green | 0 commenti

Non è di certo un segreto: l’aloe vera è una pianta davvero benefica, conosciuta sin da tempi antichissimi per le sue utili proprietà. Tutto merito del gel contenuto all’interno delle sue foglie, dalle peculiarità uniche: ha infatti effetti cicatrizzanti, emollienti, nutritivi e ristrutturanti. Non stupisce, di conseguenza, che da tempo immemore si utilizzi proprio questo gel per i più svariati trattamenti della cute. Ma quali sono i benefici per la pelle?

Questa straordinaria pianta può essere utilizzata sia a scopo cosmetico, ad esempio per trattare le piccole imperfezioni, oppure addirittura con obiettivi curativi, come nel caso della cicatrizzazione. Di seguito, tutte le informazioni utili.

I principi attivi dell’aloe vera

Prima di analizzare i benefici dell’aloe vera sulla pelle, è utile vagliare la composizione del gel che si ricava da questo rimedio naturale. Scegliendo la varietà più ricca proprio di sostanze benefiche, ovvero l’Aloe arborescens, il gel è così composto:

  • da oltre il 95% di acqua;
  • da circa il 5% di principi attivi, tra glucomannani – degli zuccheri complessi con proprietà utili al sistema immunitario – antrachinoni e micronutrienti come sali minerali, vitamine, aminoacidi e saponine.

Combinati, questi elementi non solo conferiscono al contenuto delle foglie la tipica consistenza gelatinosa, ma ne spiegano anche le caratteristiche emollienti e cicatrizzanti. Ancora, si tratta di una composizione solitamente da tutti ben tollerata, fatta eccezione per i soggetti ipersensibili o allergici all’aloe, seppur eventualità abbastanza rara.

Aloe e benefici cosmetici per la pelle

Gel di aloe vera

Il primo ambito di applicazione dell’aloe per il trattamento della pelle è, come facile intuire, quello cosmetico. Da tempi immemori gli estratti di questa pianta vengono utilizzati per migliorare l’aspetto e la compattezza della cute, regalando così un aspetto più giovane e sano.

Aloe vera come anti-age

Un beneficio riconosciuto a questa pianta è il suo effetto anti-age, per aiutare la pelle a mantenersi giovane. L’azione dell’aloe si manifesta su molteplici livelli:

  • prevenzione delle rughe: grazie al suo concentrato di vitamine, in particolare la vitamina E, l’aloe vera contrasta l’azione dei radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchio cellulare. Così facendo, mantiene la pelle compatta, stimola la produzione di collagene e rallenta la formazione delle rughe;
  • azione anti-macchie: con il passare del tempo, e spesso anche a causa dell’esposizione ai raggi solari, la pelle può iniziare a mostrare macchie e discromie. L’aloe vera non solo ha un’azione preventiva su queste macchie, ma aiuta anche a ridurre la visibilità di quelle esistenti.

Aloe vera come idratante

Gli estratti della pianta possono poi ritornare utili per l’idratazione quotidiana della cute, in particolare sul viso. Si tratta infatti di un alleato irrinunciabile quando la pelle appare secca, arrossata e con piccole desquamazioni, come spesso accade nei mesi più freddi dell’anno.

Il gel di aloe può essere applicato direttamente in viso e, con un piccolo massaggio, penetra profondamente nei pori idratandoli, riducendo l’aspetto secco e normalizzando la produzione del sebo.

Aloe vera come purificante

Le proprietà di questa pianta si manifestano anche con la sua azione purificante, ideale per una pelle sempre compatta e priva di inestetismi, come i fastidiosi punti neri. Applicata in maschera una volta a settimana, magari subito dopo lo scrub, aiuta a pulire i pori in profondità, liberando quelli ostruiti e favorendo una buona traspirazione della cute.

Al contempo, l’azione di pulizia profonda aiuta a ridurre rossori e a normalizzare la produzione di sebo, riequilibrando il biofilm normalmente presente sulla pelle.

L’azione rigenerante dell’aloe vera

Sezione di aloe vera

L’aloe vera non è solo un rimedio naturale ideale per le piccole necessità cosmetiche quotidiane, può essere anche utilizzata per la sua azione rigenerante sulla cute. Un vero e proprio trattamento ristrutturante, per non dire curativo, contro i più comuni problemi cutanei.

Trattamento dell’acne

Grazie alle sue proprietà sebo-regolatrici, l’aloe vera può essere un efficace alleato nel trattamento dell’acne, sia quello giovane che quello dovuto a sbalzi ormonali oppure a diete non equilibrate. Il gel è infatti utile per:

  • pulire in profondità i pori e normalizzare la produzione di sebo;
  • ridurre la carica batterica responsabile della formazione dei brufoli;
  • rigenerare i pori e favorire la loro corretta cicatrizzazione, evitando la formazione di macchie e solchi cutanei.

Riduzione delle irritazioni

Proprio per le sue capacità emollienti e lenitive, il gel di questa pianta è anche portentoso per la riduzione delle irritazioni cutanee. Oltre all’azione sfiammante, il gel crea una sorta di microfilm sopra la cute, creando una vera e propria barriera all’azione dannosa degli agenti esterni. Nel dettaglio, l’aloe vera:

  • riduce il rossore;
  • calma la pelle in caso di prurito, anche dovuto a orticaria;
  • aiuta a gestire le dermatiti, limitando dolore, prurito e desquamazione;
  • idrata la pelle a fondo, contrastando l’azione di batteri e altri agenti esterni.

Cicatrizzazione della pelle

Infine, l’aloe vera è anche un ottimo rimedio per favorire la cicatrizzazione della pelle, a seguito di traumi o altre problematiche cutanee. E, data le sue proprietà rinfrescanti, può ridurre fastidi cutanei e bruciori. Ad esempio, il gel può ritornare utile per:

  • favorire la rigenerazione cellulare in caso di piccole ferite o abrasioni;
  • ridurre l’aspetto e la visibilità delle cicatrici già esistenti;
  • limitare la formazione di cicatrici dovute a piccoli traumi cutanei, come quelli determinati dall’acne;
  • proteggere le ferite dalla possibile contaminazione da batteri, riducendo così il rischio di infezioni.

In definitiva, l’aloe vera in gel non deve mai mancare in casa, poiché utilissima sia per rendere la pelle più giovane che per trattare i piccoli disturbi della cute. Il gel lo si può ricavare direttamente dalla pianta, se la si coltiva in casa: basta sezionare una foglia, con l’aiuto di un coltello leggermente affilato. In alternativa, lo si può acquistare: di norma, si tratta di una soluzione molto economica.

Post correlati

Cosa devi sapere sul ragno violino

Cosa devi sapere sul ragno violino

Il ragno violino, Loxosceles rufescens, è di piccole dimensioni e un aspetto apparentemente innocuo, ma può essere estremamente pericoloso. Ecco cosa sapere.