Ciliegie: scopri i benefici di questo delizioso frutto per la tua salute

da | Giu 26, 2024 | alimentazione, Speciale: Estate, vivere green | 0 commenti

La ciliegia è un frutto straordinario. Amata da grandi e piccini, questo frutto possiede proprietà depurative e disintossicanti e ha un sapore inconfondibile.

In questo articolo scopriremo qualcosa di più sulle proprietà nutrizionali di questo frutto, i suoi benefici e come incorporarlo nella nostra dieta quotidiana.

Stagionalità delle ciliegie e coltivazione in Italia

Le ciliegie sono tipicamente un frutto estivo. Possiamo consumarle da maggio a luglio: durante questi mesi, raggiungono la loro massima dolcezza e succosità.

In Italia, le regioni dove si coltivano maggiormente sono l’Emilia-Romagna, il Veneto, la Puglia e la Campania: grazie al clima favorevole e al terreno fertile, questi territori producono frutti di alta qualità, apprezzati sia a livello nazionale che internazionale.

Varietà di ciliegie

Esistono diverse varietà di ciliegie, ognuna con caratteristiche specifiche. Vediamole meglio.

Grandi e croccanti, i duroni hanno una polpa dolce e succosa, un sapore intenso e sono perfetti da consumare come spuntino o a conclusione dei pasti. Questa varietà viene coltivata principalmente in Emilia-Romagna e Veneto.

Al contrario, le morette hanno una polpa soda e un sapore acidulo e sono particolarmente indicate per la preparazione di confetture, conserve e dolci. Questa variante, coltivata soprattutto al Sud, in Campania e Puglia, è perfetta in cucina anche per piatti salati, grazie al loro sapore equilibrato.

Nota per la sua dolcezza intensa e il colore rosso scuro, la ciliegia Vignola è tra le varietà più apprezzate e conosciute. Ideali per essere consumate fresche ma anche per la preparazione di succhi e dolci, sono coltivate prevalentemente in Emilia-Romagna. Hanno la denominazione di origine protetta (DOP).

Di dimensioni medie, sono dolci e succose, le ciliegie Bigarreau possono essere mangiate fresche oppure utilizzate in dolci o trasformate in conserve. Sono coltivate in diverse regioni italiane, tra cui Veneto e Lazio.

Benefici delle ciliegie e principali nutrienti

Le ciliegie non sono eccessivamente caloriche, ma bisogna comunque prestare attenzione e non eccedere nel consumo: parliamo di 38 calorie ogni 100 grammi.

Sono una fonte di nutrienti importanti, come le vitamine A e C, potassio, fibre e antiossidanti, che contribuiscono alla salute generale del corpo. Vediamo qualche caratteristica interessante:

  1. ricche di antiossidanti. Le ciliegie contengono antiossidanti come le antocianine e la vitamina C, che aiutano a combattere i radicali liberi e a ridurre l’infiammazione. Gli antiossidanti proteggono le cellule dai danni ossidativi, contribuendo alla prevenzione di malattie croniche.
  2. Promuovono il sonno. Grazie al contenuto di melatonina, le ciliegie possono aiutare a regolare il sonno e migliorare la qualità del riposo. La melatonina è un ormone che regola il ciclo sonno-veglia, e consumare ciliegie può aiutare chi ha difficoltà a dormire.
  3. Buone per il cuore. Gli antociani presenti nelle ciliegie possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache migliorando la salute dei vasi sanguigni. Questi composti aiutano a ridurre l’infiammazione e a migliorare la circolazione sanguigna, favorendo la salute cardiovascolare.
  4. Favoriscono la digestione: Le ciliegie sono una buona fonte di fibre, essenziali per una corretta digestione e per prevenire la stitichezza. Le fibre alimentari migliorano il transito intestinale e contribuiscono alla salute dell’apparato digerente. Inoltre, le ciliegie hanno proprietà diuretiche e leggermente lassative e aiutano a depurare l’intestino e mantenere un buon equilibrio idrico.
  5. Riducono i dolori muscolari. Alcuni studi suggeriscono che il consumo di ciliegie può ridurre i dolori muscolari post-esercizio, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie. Gli atleti e le persone attive possono beneficiare del consumo di ciliegie per ridurre l’infiammazione muscolare e accelerare il recupero.
  6. Supportano la salute delle ossa. Il contenuto di vitamina K e potassio nelle ciliegie contribuisce al mantenimento di ossa forti e sane. La vitamina K è importante per la coagulazione del sangue e la salute ossea, mentre il potassio aiuta a mantenere l’equilibrio minerale necessario per la forza ossea.
  7. Adatte ai diabetici. Le ciliegie contengono levulosio, uno zucchero naturale che viene metabolizzato lentamente dall’organismo, rendendole una scelta migliore per chi soffre di diabete rispetto ad altri frutti più ricchi di zuccheri semplici.

Modi per consumarle e suggerimenti per la dieta

Mangiare ciliegie significa fare un’aggiunta gustosa e salutare alla tua dieta quotidiana. Aggiungerle alla tua routine alimentare, in estate, non è particolarmente impegnativo.

Il modo più semplice? Mangiarle fresche, appena lavate, a fine pasto oppure come spuntino tra un pasto e l’altro. Altrettanto facile è aggiungerle alle macedonie di frutta oppure abbinarle a insalate fresche per un tocco di sapore in più.

La mattina, a colazione, puoi aggiungerle snocciolate al tuo porridge, allo yogurt o anche a frullati e smoothie.

Se hai un po’ di manualità in cucina, puoi anche preparare una confettura di ciliegia per pane, fette biscottate o per farcire le crostate.

Tag: frutta | salute

Post correlati