Cinque modi per riciclare i gusci delle uova

da | Giu 16, 2023 | casa, Speciale: Zero Waste Life, vivere green | 0 commenti

Le uova sono un alimento molto consumato e il guscio rimane come scarto e viene gettato nell’umido.

Questo elemento naturale è costituito da calcio e da numerose sostanze nutritive, per questo è un peccato buttarlo.

Ci sono diverse possibilità per riciclare i gusci delle uova. Ti propongo cinque facili idee da utilizzare per i tuoi fiori o per l’orto e per le pulizie di casa.

Forniscono sostanze nutritive e concime per le piante

Un primo modo per riciclare i gusci delle uova è quello di utilizzarli come concime per vasi di fiori e piante dell’orto o del giardino. Occorre schiacciare i gusci delle uova, riducendoli in piccoli pezzettini: in questo modo possono essere mescolati col terriccio e utilizzati per concimare fiori o ortaggi.

Dato che contengono molto calcio, i gusci delle uova sono indicati nell’orto per le piante con fusto robusto che hanno una crescita rapida, come ad esempio peperoni e pomodori. Nel caso dei pomodori, l’aggiunta di calcio al terreno può prevenire la formazione del marciume apicale.

In giardino, invece, possono aiutare le piante di rosa che necessitano di abbondante calcio: uniti ai fondi del caffè sono un ottimo concime naturale per questi fiori.

Come antiparassitari naturali

I gusci delle uova sono anche degli antiparassitari naturali.

Spezzettando il guscio e distribuendolo attorno alla piantina di insalata, ad esempio, si può creare una piccola barriera che aiuta a tener lontane le lumache dalla pianta. In questo modo inizieremo una lotta biologica, del tutto naturale, evitando l’uso di sostanze chimiche per allontanare insetti e lumache.

Semenzai naturali e biodegradabili

Se riesci a conservare il guscio delle uova quasi intero, puoi utilizzarle come semenzaio naturale e biodegradabile.

Inserisci del terriccio nel guscio vuoto delle uova e poi semina la tua pianta. Troverà il giusto spazio e un ambiente naturale per crescere.

All’inizio occorre tener le uova in un luogo riparato finché i germogli non saranno abbastanza grandi. A quel punto si possono mettere le piante a dimora nel terreno, direttamente col guscio delle uova. La piantina crescerà e il guscio d’uovo fornirà calcio e altri nutrienti al tuo orto o giardino in modo naturale.

Passando dal giardino alla cucina, ecco altri due impieghi utili per riciclare il guscio delle uova.

Per pulire il lavello e le pentole

Mettiamo i gusci delle uova in ammollo per una notte per renderli più morbidi. Quindi sminuzziamoli e formiamo una pasta da spalmare. Passando questo composto naturale sul lavello e nel lavandino di acciaio inox possiamo pulirlo e renderlo lucido in modo naturale ed ecologico.

Allo stesso modo, i gusci delle uova possono essere un abrasivo naturale per eliminare lo sporco più resistente dalle pentole senza graffiarle.

Per tenere pulite le tubature dei lavandini

I gusci delle uova, una volta spezzettati in piccole parti, possono essere fatti scendere nelle tubature dei lavandini per prevenire le otturazioni del lavandino. Una volta nello scarico, poi, impediscono al grasso di depositarsi e di ostruire le tubature.

Abbiamo visto come anche i gusci delle uova sono una risorsa e non uno scarto da buttare nell’umido. Seguendo questi cinque semplici consigli saprai come riutilizzare in modo ecologico i gusci delle uova per la tua cucina o per il tuo orto e giardino.

Post correlati