Anguria gialla: scopri le sue proprietà e dove trovarla

da | Lug 5, 2024 | alimentazione, Speciale: Estate, vivere green | 0 commenti

L’anguria gialla è un frutto meno conosciuto rispetto alla sua variante rossa, ma altrettanto gustoso e ricco di benefici per la salute.

Se non nei mai sentito parlare e non l’hai mai assaggiata, in questo articolo troverai alcuni informazioni utili per conoscere meglio questo frutto, le sue proprietà e dove trovarlo.

Cos’è l’anguria gialla?

L’anguria gialla, conosciuta anche come cocomero giapponese, è una varietà di anguria che si distingue per la polpa di colore giallo brillante, croccante e succosa.

Non si tratta di un frutto geneticamente modificato, ma di un innesto botanico nato in Giappone. Esteriormente, l’anguria gialla è simile a quella rossa, con la sua buccia verde striata: la vera sorpresa arriva al primo taglio. Ha un sapore è dolce che ricorda il miele, con note che richiamano altri frutti dolci come il mango, l’ananas e il fico d’India.

Il colore giallo della polpa si deve alla presenza di carotenoidi, come il beta-carotene, che mancano in alte concentrazioni nell’anguria rossa. Questo pigmento contribuisce anche a dare al frutto un sapore unico e un contenuto nutritivo che favorisce la salute della vista, della pelle, dei capelli e delle ossa.

Differenze tra anguria gialla e anguria rossa

Entrambe le varietà appartengono alla stessa famiglia, ma ci sono alcune differenze significative che vediamo subito:

  • Colore. La differenza più evidente è ovviamente il colore della polpa.
  • Sapore. L’anguria gialla tende ad avere un sapore più dolce e delicato rispetto a quella rossa, con note che ricordano altri frutti dolci.
  • Dimensioni. L’anguria gialla è generalmente più piccola rispetto a quella rossa.
  • Buccia. Sono praticamente identiche, ma quella dell’anguria gialla è più sottile.
  • Nutrienti. La variante gialla contiene una maggiore quantità di beta-carotene e vitamina A; manca invece il licopene, che regala la colorazione rossa al cocomero tradizionale.
  • Contenuto di acqua. L’anguria gialla ha un contenuto di acqua superiore, almeno il 95% della composizione nutrizionale, che la rende particolarmente dissetante.

Benefici per la salute

Oltre al sapore dolce e il colore insolito, l’anguria gialla ha una composizione nutrizionale piuttosto varia, ricca di benefici per l’organismo:

  • è ricca di vitamina C, valido supporto per il sistema immunitario e la salute della pelle.
  • Contiene antiossidanti come il beta-carotene e la vitamina A che aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo e proteggono la pelle dall’invecchiamento.
  • Ricchissima d’acqua (più del 95% della composizione) è perfetta per mantenere l’organismo adeguatamente idratato, soprattutto con il caldo estivo.
  • È un frutto a basso contenuto calorico, ideale per chi vuole mantenere una dieta equilibrata senza rinunciare al gusto.
  • Grazie al suo contenuto di potassio, aiuta a regolare i fluidi e i minerali nel corpo.

Come consumare l’anguria gialla

Esattamente come quella rossa, anche l’anguria gialla può essere facilmente integrata nell’alimentazione estiva.

Perfetta da gustare fresca a fine pasto o come spuntino rinfrescante durante le calde giornate estive, si può aggiungere anche alle insalate estive o alle macedonie. Può essere utilizzata anche in varie ricette, come sorbetti, frullati e cocktail.

Dove trovarla e quando

Non si trova facilmente nei mercati e tra i banchi dell’ortofrutta dei classici supermercati, ma solo in negozi specializzati in frutta esotica e biologica oppure nei mercatini locali durante i mesi estivi.

In Italia si produce in diverse regioni del Sud Italia, tra Basilicata, Sicilia e Lazio e si trova in estate, tra giugno e agosto, quando è di stagione e al massimo della sua freschezza.

Tag: estate | frutta

Post correlati