Come preparare la pelle all’abbronzatura con un’alimentazione corretta

da | Ago 2, 2023 | alimentazione, cosmesi, estate, vivere green | 0 commenti

Come possiamo preparare la nostra pelle all’abbronzatura?

Siamo ormai nel pieno dell’estate, e per molte persone, si sta avvicinando velocemente il momento delle agognate vacanze, che, nella maggior parte dei casi, soprattutto al mare ma anche in montagna, coincidono con il momento di massima esposizione al sole. Il quale è certo un nostro amico: i raggi solari favoriscono la sintesi della vitamina D, benefica per il sistema immunitario e per la mineralizzazione delle ossa, stimola la rilascio di serotonina e dopamina, aiuta a tenere a bada diversi disturbi dermatologici, e via dicendo.

Ma si sa, chi non si impegna un po’ per preparare la pelle all’abbronzatura e a proteggerla nel modo giusto può andare incontro anche a veri e propri danni, dalle scottature agli eritemi, dalla comparsa di macchie all’intensificarsi delle rughe.

Oggi vedremo quindi come preparare la pelle all’abbronzatura a partire dall’alimentazione, individuando i nutrienti e i cibi migliori per ottenere un colorito dorato e sano, in modo sicuro.

Cibo e abbronzatura: i nutrienti di cui abbiamo bisogno

Per comprendere il motivo per il quale è importante preparare la pelle all’abbronzatura è fondamentale capire qual è il meccanismo che porta la nostra cute a scurirsi al cospetto dei raggi solari.

L’abbronzatura va infatti intesa come una reazione difensiva del nostro organismo, il quale di fronte al sole attiva la melanina, un filtro che serve a ridurre i danni che i raggi UV possono fare alla pelle. Per questo motivo le scottature sono più frequenti alle prime esposizioni al sole, quando i melanociti sono ancora parzialmente a riposo.

Tra i nutrienti fondamentali per preparare la pelle all’abbronzatura ci sono quindi i sali minerali e soprattutto il beta carotene, cruciale per stimolare la produzione di melanina, nonché antiossidante e benefico per la salute dei sistemi immunitario e cardiovascolare.

Altri nutrienti da privilegiare in preparazione all’esposizione al sole sono per l’appunto altri antiossidanti – per difenderci dall’invecchiamento cutaneo – come le vitamine A, C ed E, nonché il selenio e il coenzima Q-10.

In quali alimenti troviamo tutte queste sostanze importanti per preparare la pelle all’abbronzatura?

Preparare la pelle all’abbronzatura con un’alimentazione corretta: i cibi da preferire

Visti quali sono i nutrienti fondamentali da assumere nei giorni e nelle settimane precedenti all’esposizione al sole, è ora più facile individuare i cibi ideali per preparare la pelle all’abbronzatura.

Non dovrebbero mancare le carote, così come non dovrebbe mancare la frutta di colore arancione, come meloni, pesche e albicocche, tutti alimenti ricchi di carotenoidi.

Alleati dell’abbronzatura sono anche tanti prodotti vegetali rossi, come peperoni, fragole, ciliegie e pomodori, grandi fonti tra le altre cose di licopene.

Per fare il carico di vitamina C sono preziosi gli agrumi e i kiwi, mentre altri antiossidanti come gli acidi grassi omega-3 e 6 possono essere guadagnati mangiando mandorle, noci e salmone.

Le tante verdure da mettere in tavola per preparare la pelle all’abbronzatura possono ovviamente essere condite con del buon olio extravergine d’oliva, il quale con il suo carico di polifenoli aiuta l’azione antiossidante.

Oltre a tutto questo, è molto importante mantenersi molto idratati, nei giorni di esposizione al sole come in quelli precedenti e successivi: l’asticella deve essere sempre impostata a una quantità minima di acqua di 2 litri al giorno.

Nel caso di forte sudorazione, potrebbe essere consigliabile reintegrare i sali minerali persi con degli appositi integratori salini.

Oltre all’alimentazione: altri trucchi per preparare la pelle al sole

La pelle non si prepara all’abbronzatura unicamente con l’alimentazione.

Per avere un’abbronzatura omogenea e sicura sarebbe infatti bene presentarsi al sole con una pelle ben idratata e protetta da una crema solare di qualità (da scegliere in base anche al proprio fototipo).

Nei giorni precedenti all’esposizione al sole sarebbe inoltre bene esfoliare delicatamente la pelle, in modo da eliminare le cellule morte, e fare una pulizia del viso, utilizzando per esempio una maschera all’argilla.

Post correlati