Come realizzare la tua maschera di Carnevale con la cartapesta

da | Gen 19, 2024 | riciclo creativo, vivere green | 0 commenti

Il Carnevale si avvicina ed è tempo ormai di pensare ai travestimenti! Quest’anno però, anziché acquistare una nuova maschera, vi suggeriamo di realizzarla in casa con la cartapesta, materiale che offre grandi soddisfazioni in termini di creatività.

La potete preparare con vecchi fogli di giornale e colla vinilica, e una volta appreso il procedimento di base, potrete utilizzarlo per dare vita a qualunque tipologia di maschera carnevalesca. Ecco il tutorial che vi spiega passo passo come fare le maschere di Carnevale fai da te con la cartapesta e alcune idee da cui trarre ispirazione.

Maschere di Carnevale fai da te con la cartapesta: il tutorial

Realizzare una maschera di Carnevale con la cartapesta non è affatto difficile, l’importante è procurarsi tutto l’occorrente e procedere passo passo. Il procedimento di base rimane simile per maschere di varia tipologia e per questo è importante conoscerne i vari step.

Ecco l’occorrente:

  • carta di giornale
  • colla vinilica
  • pennello
  • acqua
  • filo elastico
  • pellicola
  • tempere
  • palloncino

Procedimento

  1. La prima cosa da fare è scegliere il tipo di maschera che volete raffigurare. Animali, clown, supereroi, maschere tradizionali come Arlecchino o Pulcinella? Fate la vostra scelta e cercate delle reference a tema.
  2. A questo punto passate alla creazione della maschera di cartapesta. Come si fa? Per prima cosa versate in un recipiente 2 parti di colla vinilica e 1 parte di acqua, mescolando bene. Intingete nella miscela i pezzi di giornale e man mano rivestite il palloncino gonfiato.
  3. Incollate diversi strati di giornali e aggiungete spessore in corrispondenza di protuberanze come il naso, lasciando due fori per gli occhi. Una volta soddisfatti del risultato, lasciate asciugare per tutta la notte e il giorno seguente fate scoppiare il palloncino con un ago.
  4. Praticate due fori ai lati della maschera e infilate un filo elastico che servirà a indossarla.
  5. Aggiungete eventuali capelli, orecchie e altri particolari. Per le orecchie potreste modellare, per esempio, del cartoncino e poi attaccarle alla maschera.
  6. Dipingete la maschera con il pennello e i colori a tempera, lasciando asciugare.

Maschera di cartapesta da leone

Ora che conoscete i principali passaggi per realizzare una maschera di cartapesta, siete pronti a dare vita alla vostra personale interpretazione. Partiamo dal leone.

  • Prendete un palloncino, gonfiatelo e aggiungete carta di giornale in corrispondenza del naso e della bocca, affinché emergano rispetto al resto del muso. Se è troppo difficile e il risultato non vi soddisfa, l’alternativa consiste nell’acquistare una maschera da leone, posizionarci sopra un pezzo di pellicola trasparente e rivestirlo con più strati di giornali, lasciando asciugare per una nottata.
  • A questo punto la maschera sarà pronta per essere decorata con le tempere e rifinita con l’aggiunta di orecchie di cartoncino, baffi e criniera di cartapesta tagliata a strisce.

Maschera di cartapesta da clown

La maschera da clown è più semplice rispetto a quella da leone e si può facilmente realizzare partendo dal palloncino. Ecco in che modo procedere.

  • Gonfiate il palloncino e incollateci sopra diversi strati di carta di giornale ridotta a pezzetti, lasciando due fori per gli occhi.
  • Trascorsa una nottata, bucate il palloncino e decorate la maschera con le tempere aggiungendo bocca, contorno occhi, eventuali guance e altri dettagli.
  • Create una pallina di cartoncino, dipingetela di rosso o fucsia e incollatela in corrispondenza del naso.
  • Infine procuratevi delle stelle filanti e utilizzatele per creare i capelli del clown.
  • Non resta che praticare due forellini ai lati della maschera e infilare il filo elastico.

Maschera da sole

Perché non realizzare una bella maschera da Sole?

  • Preparate una maschera di cartapesta circolare (ma piatta) aggiungendo spessore in corrispondenza del naso.
  • Lasciate asciugare e attaccate intorno alla maschera strisce di carta arrotolate su se stesse, che formeranno i raggi.
  • Passate alla fase di pittura dipingendo il sole di giallo, lasciate asciugare e dipingete gli occhi, la bocca e le guance. Potete aggiungere un po’ di azzurro sul naso per farlo risaltare.

In alternativa, se volete semplificare i vari passaggi, realizzate la maschera di cartapesta partendo da una maschera di plastica e aggiungete dei raggi di cartone tutt’intorno.

Maschera da Van Gogh

Vi piace l’arte di Van Gogh? Perché non optate per un travestimento a tema?

  • Realizzate la maschera di cartapesta incollando su una maschera di plastica dei foglietti di giornale.
  • Lasciate asciugare e dipingete la maschera con le tempere o i colori acrilici simulando la tecnica di Van Gogh.

Post correlati

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Gli oli naturali, ricchi di ingredienti biologici, nutrono e idratano la pelle in profondità, migliorandone l’elasticità e riducendo la secchezza, proteggendola efficacemente durante l’estate.