Detersivi fai da te, igienizzare in modo naturale

da | Gen 23, 2024 | casa, Speciale: Zero Waste Life, vivere green | 0 commenti

Detersivi fatti in casa: ecco la soluzione più ecologica per ridurre il proprio impatto sull’ambiente, evitando di inquinare e di produrre inutili sprechi. Una pratica sostenibile all’insegna dell’autoproduzione e che consente di sfruttare tanti ingredienti naturali già presenti nelle nostre case. Non è solo una scelta ecologica, oltre che economica, ma è anche la possibilità di limitare il rischio di allergie e irritazioni dati dalla presenza di sostanze nocive contenute nei detergenti più classici.

Creare detersivi fai da te, inoltre, consente di ridurre imballi, confezioni e tutto il packaging di prodotti in vendita, favorendo invece un comodo riutilizzo di contenitori e flaconi. La preparazione è facile e immediata, non richiede formule magiche o combinazioni chimiche elaborate. Anzi affonda le radici nella tradizione del passato, quella classica di nonne e zie dedite all’autoproduzione per necessità, ma sempre all’insegna della semplicità in funzione di un valido risultato finale. Scopriamo come creare i detersivi fai da te.

Detersivi fatti in casa, ecco come prepararli

Detersivi fai da te prodotti naturali

Per autoprodurre detersivi ecologici ed efficaci basta davvero poco, ovvero aprire l’armadietto della cucina o della zona lavanderia per scoprire tutti gli ingredienti naturali più utili per questo compito. A partire dall’aceto bianco passando per il sapone di Marsiglia, fino al bicarbonato di sodio comunemente presenti in tutte le abitazioni. In tandem con altri ingredienti facilmente reperibili a basso costo, del tutto naturali e facili da impiegare. Abbiamo già scoperto gli innumerevoli vantaggi dati dall’autoproduzione, che consente di creare detergenti sani efficaci anche con il supporto dell’acqua, e delle basse temperature. Vere e proprie alternative ecologiche e naturali, eccone alcune.

Detersivo per pavimenti

Sapone di Marsiglia

Per pavimenti puliti e immacolati bastano davvero pochi ingredienti, tra questi spicca il sapone di Marsiglia che vanta innumerevoli applicazioni, come vedremo. Antisettico naturale, neutralizza gli odori e deterge a fondo. Ecco alcune preparazioni facili.

  • Con sapone di Marsiglia: grattugiate circa 100 grammi di sapone di Marsiglia direttamente nel secchio per lavare per terra, aggiungete cinque litri di acqua calda, due cucchiai di aceto bianco mescolando per sciogliere e amalgamare.
  • Con aceto: una variante semplicissima e facile da ottenere mescolando in un secchio tre parti di acqua, una di aceto bianco più qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, per una profumazione più gradevole.
  • Con bicarbonato: mescolate 3 litri di acqua, tre cucchiaini di bicarbonato e cinque di alcol denaturato, rifinendo con un pezzetto di sapone di Marsiglia ridotto in scaglie.
  • Con carbonato di sodio: noto come soda da bucato, non destinato al consumo alimentare, si utilizza per sgrassare e igienizzare. Se ne mescola un cucchiaino con 1 cucchiaio di aceto bianco, 500 ml di acqua calda e 1 cucchiaino di sapone nero, quest’ultimo dalle grandi proprietà sgrassanti. Si mescola tutto e si lava accuratamente.
  • Soluzione per il parquet: si può creare facilmente anche una cera naturale e fai da te, basta mixare in un pentolino un misurino di olio di lino, quattro cucchiai di cera d’api, quattro cucchiai di cera naturale e mezzo bicchiere di aceto bianco. Si scalda a fiamma bassa perché si sciolga dolcemente, si travasa in un barattolo di vetro e si lascia solidificare in frigorifero, pronto all’uso.

Detersivo per i piatti

Piatti e pentole

Anche per i piatti è possibile creare prodotti igienizzanti del tutto naturali, sempre mescolando pochi ma semplici ingredienti. Ecco qualche soluzione.

  • Con sapone di Marsiglia: basta mescolarne 50 grammi con un litro d’acqua e due cucchiai di aceto, fino a sciogliere e amalgamare il tutto.
  • Con bicarbonato di sodio: mescolatene mezzo bicchiere con un cucchiaio di aceto bianco,  2 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie, 100 ml di acqua tiepida fino ad amalgamare il tutto. Perfetto anche come detergente multiuso per sgrassare le superfici ad esempio le piastrelle della cucina.
  • Con il limone: una produzione davvero singolare ma molto efficace, basta bollire in acqua 8 limoni tagliati a metà per circa 30 minuti. Si scolano, frullano e si passa tutto attraverso le maglie di un colino, e si versa il liquido in pentola con 800 ml di acqua, 300 grammi di sale e 200 ml di aceto di mele, per frullare alla fine e conservare in un barattolo pronto all’uso.

Detersivo per lavatrice e per il bagno

Bagno

La zona bagno richiede igiene e pulizia massima, per questo i detersivi fai da te devono risultare naturali ma anche efficaci. A partire dal bucato stesso, ecco perché è importante realizzare un prodotto per la lavatrice che garantisca igiene prevenendo allergie cutanee. Per un prodotto ad hoc basta far bollire 5 litri di acqua, aggiungendo 200 grammi di sapone vegetale a scaglie fino a farlo sciogliere, completando con 100 grammi di bicarbonato di sodio e 25 gocce di olio essenziale alla lavanda. L’aceto bianco, invece, è un ottimo ammorbidente.

Per detergere il bagno si può utilizzare una spugna umida con del bicarbonato di sodio, perfetto per rimuovere lo sporco dal box doccia e le macchie di calcare. Con l’aceto bianco, mescolato con acqua, si possono pulire le piastrelle della doccia e del bagno, oltre ai rubinetti. Con il bicarbonato di sodio, aceto bianco e limone si possono detergere i sanitari, ma anche mantenere pulite tubature e scarichi. Per i sanitari si possono sciogliere 2 massimo 3 cucchiai di cristalli di soda in un litro di acqua bollente, per poi versare il tutto nel WC e lasciare agire per almeno quindici minuti, strofinando e ripassando con acqua. Per eliminare il calcare anche l’acido citrico è perfetto, in particolare se mescolato con acqua, ottimo anche per ripulire le fughe delle piastrelle e come brillantante per la lavastoviglie.

Detersivi naturali, qualche accortezza in più

Protezioni

I prodotti impiegati per realizzare i detergenti fai da te sono tutti naturali ma come sempre è fondamentale informarsi, magari chiedendo consiglio al negoziante di fiducia. Maneggiandoli con cura, come ad esempio l’acido citrico particolarmente irritante da mixare indossando guanti e occhiali che possano proteggere gli occhi, un discorso simile vale anche per i cristalli di soda.

Prestare attenzione è fondamentale per il proprio benessere ma anche per la salute dell’ambiente domestico, così da pulire e detergere in sicurezza.

Post correlati