Punture di zanzara: scopri 10 rimedi della nonna per alleviare il prurito

da | Lug 11, 2024 | vivere green | 0 commenti

C’è qualcosa di più irritante e fastidioso delle zanzare in estate? Hanno il potere di rovinare le nostre serate e farci rimanere svegli di notte. Le loro punture, in realtà, sono generalmente innocue, ma il prurito incessante e il gonfiore possono diventare insopportabili.

Fortunatamente, ci sono diversi rimedi naturali che possono alleviare rapidamente i sintomi delle punture di zanzare. Questi rimedi, tramandati dalle nostre nonne, sono facili da reperire in casa e semplici da applicare. Scopriamo insieme alcune soluzioni naturali che puoi adottare per trovare sollievo in modo sicuro ed efficace.

Perché le zanzare pungono proprio te

Ti capita di avere la percezione che, in una stanza piena di gente, tu sia spesso e volentieri il bersaglio perfetto della zanzara di turno?

Le zanzare pungono alcune persone più di altre per vari motivi. Uno dei principali è il gruppo sanguigno: preferiscono il gruppo 0, e poi il gruppo B e il gruppo A. Un altro fattore di attrazione è il sudore, condizionato dagli ormoni, ma soprattutto dall’alimentazione: chi consuma alcool, aglio e alimenti ricchi di vitamine del gruppo B e C avrà più probabilmente molte zanzare attorno.

L’attività fisica intensa aumenta l’espulsione di sostanze come acido lattico, ammoniaca e acido urico, che attirano le zanzare. Anche le donne in gravidanza, che a causa della temperatura corporea più alta sudano di più, sono maggiormente esposte alle punture.

Attenzione anche a come ti vesti: capi neri, rossi, blu e grigi sono i loro preferiti.

Se vuoi sapere di più sulle leggi di attrazione che attirano su di te orde di zanzare, puoi leggere questo articolo.

10 rimedi naturali per alleviare i sintomi delle punture di zanzare

Ecco dieci rimedi naturali per alleviare il fastidio delle punture di zanzara. Questi metodi semplici e casalinghi possono ridurre il prurito e il gonfiore, permettendoti di goderti l’estate senza preoccupazioni.

  1. Aceto. Grazie al suo odore tiene lontano gli insetti, ma non solo: può ridurre il prurito e il gonfiore delle punture di zanzara in modo veloce. Applica qualche goccia di aceto puro sulla puntura oppure prepara uno spray con aceto ed erbe essiccate come menta e lavanda. Questo rimedio è facile da preparare e molto efficace.
  2. Escursione termica. Applicare del ghiaccio sulla puntura di zanzara riduce rapidamente il prurito. Basta avvolgere alcuni cubetti di ghiaccio in un panno e tenerli sulla zona interessata per qualche minuto. Il freddo agisce come un vasocostrittore, anestetizzando la pelle e rallentando il rilascio di istamina, responsabile del prurito. Allo stesso modo, anche il calore può neutralizzare la saliva della zanzara. Riscalda un cucchiaino di metallo in acqua calda (circa 50°C) e appoggialo sulla puntura per alcuni secondi; ripeti poi l’operazione. Questo metodo inibisce la produzione di istamina e allevia il prurito, ma fai attenzione a non bruciare la pelle.
  3. Aloe vera. Il gel di aloe vera ha proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti; la presenza di polisaccaridi aiuta la rigenerazione della pelle danneggiata. Applicalo direttamente sulla puntura per ridurre l’infiammazione e accelerare la guarigione. Il gel può essere estratto direttamente dalla pianta o acquistato come prodotto commerciale.
  4. Cipolla. Tra i rimedi della nonna più comuni contro le punture di zanzare, la cipolla occupa sicuramente un posto d’onore. Strofina una fettina di cipolla sulla puntura per ridurre il gonfiore e il prurito. Contiene composti solforati e ammoniaca, che hanno proprietà antibiotiche e anti-infiammatorie: sebbene l’odore non sia piacevole, il sollievo è rapido ed efficace.
  5. Miele. Il miele ha proprietà antibiotiche e antinfiammatorie e permette alla pelle di rigenerarsi grazie alla sua acidità naturale. Applica una piccola quantità di miele puro sulla puntura per ridurre il gonfiore e l’irritazione.
  6. Oli essenziali. Gli oli essenziali come lavanda, tea tree oil, citronella, calendula, menta piperita e timo hanno proprietà lenitive e repellenti. Diluisci qualche goccia in acqua e applicali sulla pelle per alleviare il prurito.
  7. Erbe aromatiche. Menta, lavanda e rosmarino sono efficaci contro le punture di zanzara. Strofina una foglia fresca sulla puntura per ridurre il prurito e il gonfiore. Tenere queste piante in giardino o in balcone, inoltre, tiene lontani questi insetti.
  8. Basilico. Menzione a parte la merita il basilico che con le sue proprietà antinfiammatorie riduce il prurito delle punture di zanzara. Strofina alcune foglie fresche di basilico sulla puntura oppure prepara uno spray facendo bollire le foglie in acqua.
  9. Bicarbonato di sodio. Rimedio efficace per ridurre il prurito e il gonfiore: basta creare una pastella con acqua e bicarbonato e applicarla sulla puntura o aggiungere il bicarbonato all’acqua del bagno. Un rimedio che aiuta a lenire la pelle irritata promuovendone la guarigione.
  10. Sale e limone. Mischia insieme sale e acqua e applica sulla puntura per ridurre il prurito, aggiungendo il succo di limone aumenti l’effetto disinfettante e astringente. Il limone, inoltre, aiuta a sgonfiare la bolla e a rigenerare la pelle danneggiata.

Ricorda però, prevenire è sempre meglio che curare. Ecco perché può esserti utile conoscere tutte le tecniche per tenere lontane le zanzare da casa: te ne parliamo qui.

Conclusione

Con questi semplici rimedi naturali, è possibile ridurre rapidamente il fastidio delle punture delle zanzare. Facili da trovare e applicare, questi metodi offrono un sollievo efficace e immediato, attingendo direttamente ai vecchi metodi casalinghi.

Post correlati

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Gli oli naturali, ricchi di ingredienti biologici, nutrono e idratano la pelle in profondità, migliorandone l’elasticità e riducendo la secchezza, proteggendola efficacemente durante l’estate.