Scopri le verdure di stagione di maggio per una nutrizione naturale

da | Mag 7, 2024 | alimentazione, vivere green | 0 commenti

Consumare alimenti di stagione, freschi e preferibilmente locali, è una pratica che rispetta il ritmo naturale e favorisce la sostenibilità ambientale: dopo aver scoperto qual è la frutta che puoi trovare a maggio nei mercati e nel banco ortofrutta del supermercato (puoi leggere l’articolo qui), è ora il momento delle verdure.

Verdura di stagione a maggio

Vediamo qual è la verdura di stagione a maggio e come puoi integrarla nella tua dieta quotidiana.

Asparagi

Proprietà e benefici. Gli asparagi sono noti per il loro contenuto di rutina, un flavonoide con proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Sono anche una fonte di folati, essenziali per la salute cardiovascolare e il sistema nervoso, e contengono glutatione, un potente antiossidante che supporta il sistema immunitario e aiuta a detossificare il corpo.

Come sceglierli e conservarli. Quando scegli gli asparagi, controlla le punte per assicurarti che siano compatte e chiuse. Gli steli dovrebbero essere duri e consistenti senza essere troppo legnosi. Evita gli asparagi che appaiono molli o secchi. Per conservarli al meglio, avvolgili in un panno umido e mettili in un sacchetto di plastica perforato. Conservali nel cassetto inferiore del frigorifero e consumali entro due o tre giorni per godere appieno della freschezza e dei benefici nutrizionali.

Consigli per cucinarli. Gli asparagi possono essere cucinati in vari modi: al vapore, alla griglia, al forno o in padella, si prestano a diverse preparazioni. Per mantenere intatti i nutrienti, cuocili il ​​meno possibile e con metodi che richiedono poco o nessun olio aggiunto. Puoi condire gli asparagi con olio d’oliva, sale e pepe o aggiungerli a piatti come risotti, frittate o insalate: qui ti proponiamo alcune ricette che puoi provare anche subito.

Cicoria

Proprietà e benefici. La cicoria contiene inulina, un tipo di fibra insolubile che aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue e a migliorare la salute digestiva. Inoltre, è ricca di composti amari che stimolano la produzione di bile che favorisce la digestione dei grassi. Consumare regolarmente cicoria può anche contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache e diabete.

Come sceglierla e conservarla. Quando scegli la cicoria, cerca foglie compatte e croccanti senza macchie o segni di appassimento. Evita le foglie ingiallite o troppo amare: indicano che la cicoria è diventata troppo matura.

Avvolgila in un panno umido e conservala in un sacchetto di plastica perforato nel cassetto del frigorifero, ricordandoti di consumarla entro pochi giorni.

Consigli per cucinarla. La cicoria può essere consumata sia cruda che cotta. Puoi saltarla in padella con aglio e olio d’oliva per un contorno semplice oppure utilizzarla per torte rustiche. Se trovi la cicoria troppo amara, puoi provare a immergerla in acqua fredda per alcuni minuti prima di usarla.

Fagiolini

Proprietà e benefici. I fagiolini sono una ricca fonte di fibre alimentari, che favoriscono la salute digestiva e contribuiscono a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Contengono anche vitamine del gruppo B, vitamina C e minerali come il potassio e il magnesio, che supportano il sistema immunitario e la salute cardiaca.

Come sceglierli e conservarli. Scegli fagiolini con baccelli fermi e consistenti, senza segni di appassimento o macchie. Evita quelli che sembrano troppo rigidi o legnosi. Conservali nel cassetto del frigorifero, avvolti in un panno umido o in un sacchetto di plastica perforato. Prima di cucinarli, taglia via le estremità

Consigli per cucinarli. I fagiolini possono essere cotti al vapore, bolliti, saltati in padella o grigliati. Sono un ottimo contorno da condire semplicemente con limone, olio e sale, ma si possono integrare anche nei piatti di pasta (con pesto genovese e patate lesse per esempio) oppure col riso.

Fave

Proprietà e benefici. Le fave sono ricche di proteine vegetali, che sono essenziali per la costruzione e il ripristino dei tessuti muscolari e la salute generale. Contengono anche una buona quantità di fibre, che favoriscono la regolarità intestinale e la sensazione di sazietà. Le fave sono una fonte di folati, importanti per la salute del sistema nervoso e per prevenire difetti del tubo neurale durante la gravidanza. In questo articolo, ti parliamo delle tante proprietà di questi legumi.

Come sceglierle e conservarle. Scegli fave con baccelli pieni e carnosi, senza macchie o segni di appassimento. Evita quelli che sembrano troppo rigidi o secchi. Consumale entro pochi giorni.

Consigli per cucinarle. Le fave possono essere consumate sia crude che cotte brevemente in acqua bollente. Puoi aggiungerle a insalate, risotti, pasta o preparare creme e puree. Le fave fresche sono anche deliziose quando saltate in padella con aglio e erbe aromatiche.

Finocchio

Proprietà e benefici. Il finocchio è ricco di composti fitochimici come gli antiossidanti e gli oli essenziali, che hanno proprietà antinfiammatorie e protettive per la salute. È una buona fonte di fibre alimentari, che supportano la digestione e contribuiscono a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Il finocchio contiene anche vitamine e minerali come la vitamina C, il potassio e il manganese.

Come sceglierlo. Scegli finocchi con bulbi compatti e pesanti per la loro dimensione, senza macchie o segni di appassimento. Le fronde dovrebbero essere verdi e croccanti.

Consigli per cucinarlo. Il finocchio può essere consumato crudo o cotto. Puoi tagliarlo a fette sottili e aggiungerlo a insalate o salse, oppure cuocerlo al forno, grigliarlo o saltarlo in padella. Il suo sapore si abbina bene a piatti di pesce, pollame o formaggi freschi.

Indivia e lattuga

Proprietà e benefici. L’indivia e la lattuga sono ricche di acqua, sono quindi alimenti idratanti e poco calorici e contengono anche una buona quantità di potassio. Queste verdure sono anche una fonte significativa di vitamina K, importante per la coagulazione del sangue e la salute delle ossa.

Come sceglierle e conservarle. Scegli indivia e lattuga con foglie fresche e croccanti, evitando quelle ingiallite o appassite. Le foglie dovrebbero essere compatte e prive di macchie. Avvolgile in un panno umido e conservale nel cassetto del frigorifero.

Consigli per cucinarle. Oltre ad essere un’ottima base per insalate più o meno ricche, puoi utilizzare indivia e lattuga come base anche per wraps o sandwich.

Ravanello

Proprietà e benefici. I ravanelli sono ricchi di acqua e contengono composti solforati che possono avere effetti benefici sul sistema digestivo. Inoltre, sono una fonte di vitamine C e antiossidanti, che supportano il sistema immunitario e la salute della pelle.

Come sceglierli. Scegli ravanelli con pelle liscia e senza macchie, di un bel rosso brillante e con foglie fresche e verdi. Evita quelli che sembrano molli o appassiti.

Consigli per cucinarli. I ravanelli possono essere consumati crudi in insalate o come snack.

Rucola

Proprietà e benefici. La rucola è ricca di nitrati naturali, che possono aiutare a ridurre la pressione sanguigna e migliorare la circolazione. È anche una buona fonte di vitamine A e C, che supportano la salute degli occhi e del sistema immunitario, rispettivamente.

Come sceglierla. Scegli rucola con foglie fresche e aromatiche, evitando quelle ingiallite o appassite. Cerca la rucola con le foglie attaccate ai gambi. Queste devono essere prive di evidenti segni di appassimento o deterioramento e consistenti al tatto, senza essere troppo molli o viscide.

Consigli per cucinarla. Utilizza la rucola come base per insalate, aggiungila a piatti di pasta o pizza dopo la cottura per preservarne il sapore fresco e pepato.

Sedano

Proprietà e benefici. Il sedano è ricco di acqua e fibre, che favoriscono la digestione e contribuiscono a mantenere la sensazione di sazietà. Contiene anche antiossidanti come flavonoidi e vitamine A e C, che aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo e supportano il sistema immunitario. In questo articolo, ti parliamo di tutte le sue proprietà nutrizionali.

Come sceglierlo e conservarlo. Scegli il sedano con gambi croccanti e rigidi, senza macchie o segni di appassimento. Evita quelli con gambi molli o flessibili. Conserva il sedano nel frigorifero, avvolto in un panno umido o in un sacchetto di plastica perforato. Puoi anche conservare i gambi in un bicchiere d’acqua in frigorifero per mantenerli freschi più a lungo.

Consigli per cucinarlo. Il sedano può essere utilizzato come ingrediente base per brodi e zuppe, oppure consumato crudo come snack o aggiunto a insalate e salse.

Spinaci

Proprietà e benefici. Gli spinaci sono ricchi di ferro, vitamine A, C e K, e folati, che supportano la salute delle ossa, la vista, il sistema immunitario e la salute cardiovascolare. Contengono anche composti fitochimici come gli antiossidanti, che aiutano a proteggere le cellule dai danni dei radicali liberi.

Come sceglierli: Scegli gli spinaci con foglie fresche e verdi, evitando quelle appassite o ingiallite. Le foglie dovrebbero essere consistenti al tatto e prive di macchie o segni di deterioramento. Puoi congelare gli spinaci freschi per conservarli più a lungo.

Consigli per cucinarli. Gli spinaci possono essere consumati crudi in insalate o cucinati in vari modi, cotti al vapore, saltati in padella, aggiunti a zuppe, stufati, frittate o piatti di pasta. Puoi anche incorporarli in smoothie per aumentare l’apporto di verdure nella tua dieta.

Zucchine

Proprietà e benefici. Le zucchine sono ricche di acqua e fibre, che favoriscono la digestione e contribuiscono a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Contengono anche vitamine A e C, che supportano la salute della pelle, la vista e il sistema immunitario, e minerali come il potassio, che aiuta a regolare la pressione sanguigna. Ti parliamo di tutte le proprietà e i benefici delle zucchine in questo articolo.

Come sceglierle e conservarle. Scegli zucchine con buccia liscia e brillante, senza macchie o segni di appassimento. Evita quelle troppo grandi o troppo molli. Consumale entro pochi giorni per evitare che diventino amare.

Consigli per cucinarle. Le zucchine possono essere grigliate, saltate in padella, al forno o consumate crude in insalate. Puoi anche utilizzarle per preparare zuppe, stufati, ripieni o come sostituto della pasta in piatti a basso contenuto di carboidrati.

Aggiungi queste verdure alla lista della spesa!

Scegliere e consumare verdura di stagione come asparagi, cicoria, fagiolini, offre numerosi vantaggi per la salute e l’ambiente.

Presta attenzione ad alcuni dettagli quando le acquisti al supermercato e sperimenta in cucina con nuovi sapori e piatti gustosi: buon appetito!

Post correlati