Sole e scottature: ecco 8 rimedi naturali per la tua pelle

da | Lug 8, 2024 | Speciale: Estate, vivere green | 0 commenti

Vacanze estive in montagna o al mare?

Che tu scelga passeggiate in alta quota o sul bagnasciuga, trascorrerai comunque molte ore sotto al sole. E, anche con le migliori intenzioni, potresti dimenticarti di applicare la crema solare o non riapplicarla abbastanza spesso: il risultato potrebbero essere fastidiosi eritemi solari e una pelle dolorante e arrossata.

Le scottature solari non sono semplicemente fastidiose, ma possono avere conseguenze a lungo termine sulla salute della nostra pelle. Prevenire è sempre meglio che curare, è vero, ma quando il danno è fatto, è importante sapere come trattarlo in modo rapido ed efficace.

Abbiamo già parlato dell’importanza di scegliere una crema solare che sia giusta per la nostra pelle e rispettosa dell’ambiente. Non dimentichiamo però che è altrettanto essenziale sapere come gestire gli eritemi solari per evitare dolore, fastidi e macchie antiestetiche.

Esistono diversi rimedi naturali che possono aiutarti a lenire le scottature e che, a differenza dei rimedi chimici (che possono alterare il pH della pelle o causare ulteriori irritazioni) sono meno invasivi e spesso altrettanto efficaci.

Scopri come questi rimedi naturali possono diventare i tuoi alleati contro le scottature solari, per recuperare rapidamente e goderti il resto dell’estate senza preoccupazioni.

Come prevenire le scottature solari

Prima ancora di parlare di rimedi naturali per le scottature, ricordiamo un concetto fondamentale: prevenire è sempre meglio che curare. E gli eritemi solari sono proprio il classico esempio per cui questa regola vale al 100%.

I consigli per evitare di abbrustolirti sotto il sole in realtà sono piuttosto semplici, ma un ripasso generale è sempre utile.

Innanzitutto, la crema solare: non è un optional, ma deve diventare una sana abitudine quotidiana da portare avanti anche durante l’inverno, anche se l’esposizione è minima. In estate, dove la maggior parte del nostro corpo è esposta al sole (al mare, in montagna ma anche nella vita di tutti i giorni), è assolutamente essenziale proteggerla con la crema adatta.

Controlla dunque l’SPF (Sun Protection Factor), un indicatore che misura il livello di protezione che una crema solare offre contro i raggi UVB, responsabili delle scottature solari. Un numero più alto di SPF indica una maggiore protezione e una durata più lunga di esposizione al sole senza rischiare di scottarsi.

Crema o no, rischi di scottarti più facilmente durante le ore centrali della giornata: evita di prendere il sole da mezzogiorno alle 4 del pomeriggio.

Infine, anche l’abbigliamento ha un ruolo importante. Copri viso e testa con un cappellino e occhiali da vista e scegli abbigliamento leggero che copra la maggior parte del corpo, non aderente alla pelle, in tessuti naturali. La pelle riuscirà a respirare meglio, senza il rischio di inutili scottature.

8 rimedi naturali contro le scottature

Ok, nonostante tutti gli accorgimenti, ti sei bruciato comunque. Oltre ai classici impacchi di ghiaccio e alla doccia fredda, ecco alcuni rimedi naturali per le scottature che possono darti sollievo immediato, alleviare il dolore e accelerare la guarigione.

  1. Aloe vera. L’aloe vera è conosciuta per le sue proprietà lenitive e idratanti. Applicare il gel di aloe vera direttamente sulla pelle bruciata dal sole può fornire un sollievo immediato dal dolore e dal bruciore, favorendo allo stesso tempo la rigenerazione dei tessuti danneggiati.
  2. Impacchi di camomilla, malva e calendula. La camomilla ha effetti calmanti e antinfiammatori. Per preparare un impacco, basta far raffreddare un infuso di camomilla e applicarlo con una garza sulle aree interessate. Questo rimedio aiuta a ridurre l’infiammazione e lenire la pelle. Anche la calendula e la malva sono note per le loro proprietà lenitive e rigeneranti. Puoi preparare un infuso combinato oppure scegliere solo una delle due, lasciarlo raffreddare e applicarlo con una garza per alleviare il dolore e accelerare la guarigione della pelle scottata.
  3. Aceto di mele. Forse ti è nuova, ma l’aceto di mele può aiutare a riequilibrare il pH della pelle e ridurre il dolore. Diluiscilo con acqua e applicalo delicatamente con un batuffolo di cotone sulle zone interessate per un immediato sollievo.
  4. Olio di cocco. Più profumato dell’aceto, l’olio di cocco è ottimo per idratare e nutrire la pelle. Massaggialo delicatamente sulle aree scottate per mantenere la pelle morbida e accelerare la guarigione.
  5. Miele. Ha proprietà antibatteriche e rigeneranti: applicare uno strato sottile di miele sulla pelle scottata può aiutare a prevenire infezioni e favorire la rigenerazione dei tessuti.
  6. Yogurt. Anche lo yogurt fresco ha un effetto rinfrescante e lenitivo. Puoi provare ad applicare uno strato sottile di yogurt naturale sulla pelle scottata e lasciarlo agire per circa 15 minuti prima di risciacquare può ridurre l’infiammazione e il rossore. Tra i rimedi naturali contro le scottature più facilmente reperibili in casa.
  7. Patate. Le patate crude sono il classico rimedio della nonna sia per le scottature solari che per le bruciature accidentali che possiamo procurarci durante le faccende domestiche. Taglia una patata a fette e applicale direttamente sulla pelle per alcuni minuti. Questo aiuta a ridurre il dolore e l’infiammazione.
  8. Tea Tree Oil. Il tea tree oil ha proprietà antisettiche e può aiutare a prevenire infezioni. Puoi diluire alcune gocce di tea tree oil con un olio vettore e applicarlo delicatamente sulla pelle scottata per un effetto calmante e protettivo.

Scottature: oltre ai rimedi naturali, anche idratazione e cibi adatti

Per favorire la guarigione delle scottature solari è assolutamente essenziale mantenere la pelle idratata, bevendo molta acqua. Anche consumare tisane, come quelle alla camomilla o al tè verde, può essere utile grazie alle loro proprietà antinfiammatorie così come una dieta ricca di antiossidanti e vitamine, con tanta frutta e verdura fresca che supportano il processo di riparazione della pelle danneggiata.

Se tutto ciò non è sufficiente, può essere utile assumere integratori naturali, come quelli a base di vitamina E e C, per accelerare la rigenerazione dei tessuti.

Quando consultare un medico

A volte, una scottatura solare può essere più grave di quanto sembri.

Se noti vesciche estese o se hai febbre e brividi, è il momento di consultare un medico. Se la scottatura copre una vasta area del corpo o se compaiono segni di infezione, come pus, rossore intenso o gonfiore, è importante non sottovalutare la situazione e cercare assistenza medica. Questo vale anche per chi ha condizioni mediche preesistenti o assume farmaci fotosensibilizzanti: in caso di scottature si può essere più suscettibili a complicazioni.

Se i rimedi naturali non hanno effetti benefici dopo alcuni giorni, è fondamentale ottenere un parere medico per prevenire ulteriori danni alla pelle: non sottovalutare mai i danni delle scottature solari.

Conclusioni

Proteggere la pelle durante l’estate è essenziale. Può capitare di scottarsi comunque, ma, in questo caso, esistono numerosi rimedi naturali per alleviare il dolore e favorire la guarigione. Ricorda sempre di monitorare la gravità della scottatura e di consultare un medico in caso di sintomi gravi.

La prevenzione resta la migliore strategia per goderti l’estate senza preoccupazioni.

Post correlati