Fai da te: arredare il balcone con oggetti di recupero

da | Giu 18, 2024 | riciclo creativo, Speciale: Zero Waste Life, vivere green | 0 commenti

Finalmente la bella stagione è arrivata ed è giunto il momento di vivere più intensamente il balcone, sia organizzando cene e aperitivi che dedicando del tempo di qualità alla lettura e al relax. Cresce la voglia di arredare il balcone trasformandolo in un ambiente confortevole e intimo, ma per non spendere soldi inutilmente ecco che il riciclo e il riuso arrivano in soccorso.

Basta guardarsi intorno per scovare oggetti e materiali preziosi, perfetti per un riuso zero waste e super fantasioso. Magari un mobiletto abbandonato in cantina, oppure una vecchia sdraio da rifoderare. Tutto può ritrovare nuova vita grazie alla creatività personale, riducendo i costi e anche l’impatto sull’ambiente.

Scopriamo insieme le soluzioni più adatte da rivisitare in base al proprio stile e al proprio gusto personale.

Cassette di legno

Un classico che non stanca mai, ovvero le classiche cassette di legno della frutta e della verdura facilmente recuperabili fuori dai negozi o durante i mercati rionali. Con le cassette di legno si possono realizzare delle mini fioriere dove sistemare vasi di vario formato, oppure disporre sul fondo una rete fitta e del terriccio per seminare fiori o verdure. Con quelle di plastica si può creare anche un’originale scaffalatura a muro, bloccandole tra loro con fascette e ganci per poi fissare tutto al muro. Un’idea originale per disporre vasi di piccolo formato, lanterne, oggettistica per il giardinaggio e anche qualche libro da leggere mentre si è comodamente seduti sulla sdraio.

Pallet e bancali di legno

Pallet

Gli appassionati di fai da te conoscono perfettamente le potenzialità del pallet, un materiale facile da tagliare e sagomare così da ricavare tavolini, sgabelli ma anche anche basi dove posizionare materassi e cuscini per creare comodi divanetti. I bancali in legno si possono dipingere e trattare con vernici protettive all’acqua, così da resistere alle intemperie e al caldo più torrido. Il pallet è perfetto anche per ospitare vasi di vario formato così da ottenere delle mini pareti super green.

Vecchi pneumatici

I vecchi penumatici si possono colorare e imbottire con tessuti e cuscini, per ottenere delle sedute davvero originali. Perfette anche per accogliere il cane o il gatto di casa durante la siesta pomeridiana.

Invece se si vuole creare un tavolino originale basta sovrapporne due in verticale, fissandoli tra di loro, per poi completare appoggiando una base circolare in plexiglas che fungerà da piano.

Latte, barattoli

Barattoli

Una giusta illuminazione può rendere più romantica l’atmosfera della sera, in particolare quella del balcone. Per illuminare lo spazio si possono realizzare tante piccole lanterne, semplicemente riciclando dei barattoli di latta. Si puliscono con cura e si dipingono a piacere, per poi inserire un bicchierino con un lumino. In alternativa si possono personalizzare dei vasetti di vetro, decorandoli con cordini e pennellate di colore per poi disporvi un lumino all’interno. Anche i bicchieri di carta si possono riciclare, si possono ridurre di formato e decorare con colori e carte spiritose, creando un foro sulla base. A questo punto si utilizza una fila di lucine, le classiche di Natale e si infila un bicchierino per lucina, per ottenere delle simpatiche lanterne coloratissime e perfette per arredare il balcone.

Lenzuola e tessuti di riciclo

Con delle vecchie lenzuola si possono creare dei mini tendaggi parasole, magari fissandole al soffitto e al muro per un angolo boho chic. Con le vecchie magliette o con dei tessuti di riciclo si possono realizzare cuscini e rivestire vecchi materassi, così da ottenere tante sedute comode e super soffici.

Mobili e sedie di riciclo

Sedia

Anche i vecchi arredi possono trovare spazio sul balcone, ad esempio una vecchia cassettiera potrebbe ospitare vasi e fiori. Mentre delle vecchie sedie di riciclo potrebbero ritrovare nuovo smalto grazie a qualche pennellata di colore super vivace e un’imbottitura con tessuti originali. Anche una vecchia scala in legno può diventare un oggetto utile per sorreggere vasi, oppure dove appendere luci e luminarie.

Ceramiche e oggettistica

Piatti, teglie, teiere, tazze, alzatine possono diventare degli oggetti utili per arredare il balcone, si possono colorare con le pitture spray all’acqua e trasformare in comodi vasi portafiori o porta piante grasse.

Arredare riciclando è un modo davvero divertente per esprimere la propria creatività, offrendo al contempo una nuova chance di vita a oggetti e supporti, all’interno di una circolarità che fa bene all’ambiente e a noi stessi.

Post correlati

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Oli naturali: ecco i migliori da usare in estate

Gli oli naturali, ricchi di ingredienti biologici, nutrono e idratano la pelle in profondità, migliorandone l’elasticità e riducendo la secchezza, proteggendola efficacemente durante l’estate.