Frutta estiva: perché fa bene e quale mangiare

da | Ago 8, 2023 | alimentazione, estate, vivere green | 0 commenti

Frutta estiva, succosa, benefica e ricca di nutrimento. La stagione è prodiga di novità in grado di soddisfare ogni necessità e palato, proprio grazie alla vasta proposta del periodo. Per scegliere nel modo più giusto ed ecologico è importante prediligere i prodotti di stagione, magari di produzione biologica locale. In questo modo si possono supportare le produzioni bio abbattendo i costi legati al trasporto, riducendo anche le emissioni di CO2 prodotte dallo stesso.

La frutta svolge un ruolo molto importante per la salute di grandi e piccini, ma in particolare durante il periodo estivo diventa fonte indispensabile di idratazione. Utilissima per alleviare le problematiche date dal caldo eccessivo, oltre che trasformarsi in fonte benefica di sali minerali per reidratare l’organismo. E allora scopriamo qual è la frutta estiva e quali i suoi benefici più importanti.

Estate, perché la frutta fa bene

Estate

Con l’arrivo dell’estate la tavola e i panieri si riempiono rapidamente di colore e varietà, tutto merito della frutta che la natura ci offre in quantità corposa, un all’alleata perfetta per migliorare la salute personale. La frutta è la vera protagonista quando si parla di benessere, tutto merito della grande quantità di acqua che contiene, e per questo perfetta per reidratare l’organismo.

I mesi più caldi mettono a dura prova il corpo e gli organi, e la frutta estiva accorre in aiuto offrendo acqua, sali minerali ma anche nutrimento, vitamine e fibre. Una soluzione ottimale se si vuole consumare un pasto fresco, veloce e leggero senza rinunciare al nutrimento e con poche calorie. L’offerta estiva così ampia consente di creare un menu sempre vario e diversificato, così da allontanare lo spettro della ripetitività alimentare.

Sali minerali, vitamine e poche calorie

Pesche

Frutta fresca e dissetante per una ricarica ottimale di sali minerali, una necessità per contrastare l’effetto negativo dato dal caldo estivo, dal sudore e dalla perdita di acqua e sali minerali proprio attraverso la pelle. La proposta estiva, come anticipato, risulta poco calorica proprio per l’alto contenuto di acqua presente che rende meno pressante l’indice glicemico. Per questo si può consumare ogni tipologia di frutta, moderandone l’assunzione in presenza di alcune patologie come il diabete.

Non solo perché è anche una ricarica importante di vitamine utili per contrastare i radicali liberi, per agevolare una buona abbronzatura ma anche per rallentare l’invecchiamento cutaneo. Rinforzando anche le ossa, i denti, proteggendo il benessere del cuore e del sistema cardiovascolare, riducendo anche i livelli di colesterolo, guadagnando in energia e forza.

Frutta, ecco quale è bene consumare

Fichi

Frutta estiva, quali sono le tipologie, quale è bene consumare e quali le proprietà? Per scegliere il frutto più adatto sfruttandone i benefici è importante variarne la tipologia, grazie alla vasta offerta della stagione. Preferendone un consumo a fine pasto, ma anche come merenda o snack oppure durante la colazione. Magari trasformandola in estratto, succo, spremuta e smoothie così da incuriosire anche i più piccoli.

  • Anguria, la vera regina della stagione perché disseta, perché è dolce e ricca di acqua ma povera di calorie. Contiene citrullina, utile contro l’ipertensione e licopene utile come antiossidante.
  • Melone, al pari dell’anguria è fortemente presente sulla tavola dell’estate perché dissetante e poco calorico, ma anche perché contiene  vitamina A, B6, C e beta-carotene, necessario per stimolare la melanina. Contrasta l’invecchiamento e protegge denti e ossa.
  • Fragole, siamo a fine stagione ma sono ancora presenti con il loro carico di acido folico, vitamina C, potassio e calcio. Stimolano la produzione di serotonina e svolgono un’azione antiossidante.
  • More, sono poco caloriche e dal gusto dolce, risultano ricche di sali minerali tanto da favorire una valida depurazione e inoltre contengono acido folico, vitamina C e B.
  • Ciliegie, il frutto più goloso della stagione e molto benefico grazie all’alta presenza di fibre, vitamine per la salute della pelle. Agevolano un’azione antinfiammatoria e antidolorifica perfetta per l’organismo.
  • Pesche, non è estate senza di loro, senza il gusto succoso e dolciastro perfetto per una ricarica di vitamine K, A, E, B e C che migliora l’assorbimento del ferro. Sono ricche di sali minerali, zuccheri sani e fibre, in supporto della pelle e dell’intestino.
  • Albicocche, per una ricarica di carotenoidi, precursori della vitamina A così da agevolare una migliore abbronzatura. Sono una buona fonte di sali minerali quali potassio, magnesio, calcio, fosforo, ferro e di fibre. Un toccasana quando si è stanchi e privi di energia.
  • Mirtilli, dalla valida azione antiossidante e antitumorale, proteggono il cuore e rallentano l’invecchiamento cutaneo.
  • Ribes e lamponi, il primo depura ed è ricco di vitamina C, in supporto delle difese immunitarie. Mentre i lamponi favoriscono una valida azione diuretica, proteggendo la pelle e l’intestino.
  • Susine e nespole, le prime contengono polifenoli dalla valida azione antiossidante, riducono il colesterolo e favoriscono una buona diuresi e depurazione. Mentre le nespole sono una ricarica di acqua, fibre e sali minerali in favore dell’intestino e del benessere del sangue. Inoltre contengono l’acido formico che riduce il senso di fame.
  • Prugne, sono ricche di potassio, calcio, vitamine in favore della salute delle ossa, della pelle, dell’intestino fino a regolare i livelli di colesterolo.
  • Fichi, sono in realtà molto dolci e calorici ma risultano perfetti se assunti a piccole dosi per contrastare stanchezza e spossatezza di stagione, migliorando il benessere dell’intestino, dell’apparato urinario e del sistema respiratorio.

Post correlati