Bandiera Blu 2023, tutte le più belle spiagge italiane e le new entry

da | Giu 26, 2023 | estate, turismo sostenibile, viaggiare green | 0 commenti

Ha preso il via la stagione estiva e, come ogni anno, è stata diffusa la lista con le spiagge Bandiera Blu ovvero le località di mare premiate perché soddisfano una serie di criteri legati ai servizi offerti e alla qualità delle loro acque. Un appuntamento imperdibile e di lunga data, che traccia una mappa sempre più corposa di luoghi e mete uniche dove trascorrere le vacanze. Scopriamole insieme.

Bandiera Blu, di cosa si tratta

Mare

Si è svolta il 12 maggio l’assegnazione della Bandiera Blu 2023, presso il CNR e in presenza del Ministro del Turismo Daniela Santanchè. Un appuntamento imperdibile che si rinnova dal 1987, assegnato dalla Foundation for Environmental Education (FEE) a tutte le località costiere italiane in grado di soddisfare una serie di criteri specifici. Legati alla qualità dei servizi offerti riguardanti l’ambiente, la sicurezza e l’accessibilità.

Con un’attenzione particolare nei confronti delle spiagge, sia marine che lacustri, e ovviamente nei riguardi della qualità e della pulizia delle acque stesse. Quello di Bandiera Blu è un progetto importante atto a premiare anche gli operatori di settore, promuovendo uno sviluppo del turismo che sia fortemente sostenibile. All’insegna del rispetto dell’ambiente, delle sue risorse contro l’inquinamento e il degrado, e in favore di un’occupazione lavorativa positiva.

Il simbolo di Bandiera Blu deve soddisfare 32 criteri e parametri di valutazione, ad esempio le acque di una specifica location devono risultare eccellenti per quattro anni consecutivi. Come certificano le analisi condotte dalle Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente, all’interno del Programma nazionale di monitoraggio condotto dal ministero della Salute. In tandem con una gestione rispettosa del territorio e delle sue risorse, oltre alla programmazione di almeno 5 attività annuali legate all’educazione ambientale. Anche la spiaggia deve rispettare pienamente gli standard e i requisiti di analisi relativamente alla qualità delle acque di balneazione, con un’efficienza specifica legata alla depurazione e alla rete fognaria, che in nessun modo deve intaccare l’area di balneazione.

Le zone sensibili devono essere gestite per garantire la conservazione e la biodiversità degli ecosistemi marini, con monitoraggio costante degli habitat presenti, compresi quelli lacustri. Fondamentale la presenza di contenitori per la raccolta differenziata, di servizi igienici e spogliatoio, di accessi privi di barriere architettoniche. In tandem con una serie di servizi legati al territorio quali attività alberghiere, personale o attrezzature di salvataggio, fonti di acqua potabile, informazioni turistiche e mezzi di trasporto sostenibili.

Bandiera Blu, le spiagge più belle e le tante novità

Mare limpido

Per questa edizione di Bandiera Blu sono tante le novità in fatto di spiagge e mari puliti, ben 17 new entry, con 226 comuni premiati per un totale di 458 spiagge coinvolte. Non solo un premio ma un vero percorso virtuoso e sostenibile, come certifica FEE, rivolto alle varie amministrazioni che così possono migliorare la qualità dei servizi e delle proposte della località di appartenenza.

Con questi nuovi ingressi l’Italia scala la classifica mondiale raggiungendo il quarto gradino, poco dopo la Spagna prima classificata, seguita dalla Grecia e dalla Turchia. Non male per un’iniziativa nata nel 1987 con soli 37 comuni, e che quest’anno ha visto un incremento ulteriore con 17 nuove location. Oltre all’interessante collaborazione di questo 2023 con la Fondazione Dynamo Camp, attiva dal 2006 nel fornire programmi di terapia ricreativa gratuiti a bambini e adolescenti affetti da malattie croniche, impegnati nel percorso della terapia o di post-ospedalizzazione e con il supporto delle famiglie.

Attivando anche il progetto 2+ Milioni di KM 2022–La vostra energia la loro Felicità, una vera propria sfida in bicicletta dove i comuni Bandiera Blu possono gareggiare iscrivendosi come capi squadra, con il coinvolgimento di strutture e della cittadinanza stessa. E allora scopriamo quali sono le spiagge più belle del territorio italiano, regione per regione, le varie curiosità e tutte le novità.

Liguria

Liguria
Liguria

Sono 34 le località celebrate con la Bandiera Blu, la Liguria segna anche due importanti ingressi ovvero Laigueglia piccolo borgo che ha conservato l’autenticità di un tempo e Sori. Le spiagge premiate invece sono: Santa Margherita Ligure – Punta Pedale con la caratteristica spiaggia con ciottoli e mare cristallino seguita da Zona Milite Ignoto, Scogliera Pagana, Paraggi. Lavagna – Lungomare e Camogli – Spiaggia Camogli, San Fruttuoso perfetto per chi adora fare trekking; Moneglia – Levante, Centrale, La Secca; Sestri Levante – Baia Portobello, Baia delle Favole (nord-sud), Spiaggia Renà, Riva Trigoso; Chiavari – Spiaggia Porto; Taggia – Arma di Taggia; Sanremo – Tre Ponti, Imperatrice, Bussana, Baia Capo Pino, Tiro a Volo; San Lorenzo al Mare – U Nostromu/Prima Punta, Baia delle Vele; Santo Stefano al Mare – Baia Azzurra, Il Vascello; Bordighera – Litorale con la spiaggia caratterizzata da sassolini e sabbia grossolana.

Imperia – Spianata Borgo Peri, Borgo Marina; Riva Ligure – Centro; Diano Marina con le sue acque pulite e il fondale sabbioso, per un’immersione nella macchia mediterranea; Levanto – Ghiararo, Levante Porto Levanto; Ameglia – Fiumaretta; Framura – Spiaggia La Vallà-Apicchi, Fornaci; Bonassola – Lato Est e Lato Ovest per vivere lo stile ligure in pace e serenità; Lerici – Eco del Mare, San Giorgio, Colombo, Lido, Fiascherino, Baia Blu/Marinella perfetta per godere di un mare cristallino e romantici tramonti; Savona – Fornaci; Loano – Spiaggia di Loano; Pietra Ligure – Ponente; Varazze – Levante Teiro (Bagni Nautilus-Solaro), Ponente Teiro, Piani d’Invrea, Arrestra.

Noli – Le Cave/Capo Noli / Zona Vittoria / Zona Anita / Chiariventi ma anche il borgo medievale ben conservato con deliziose spiaggette sabbiose; Ceriale – Spiaggia di Ceriale (nord-sud); Borghetto Santo Spirito – Litorale; Albisola Superiore – Lido; Albissola Marina – Lido; Celle Ligure – Levante, Ponente; Finale Ligure – Spiaggia di Malpasso/Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato; Spotorno – Lido; Bergeggi – Il Faro, Villaggio del Sole con la sua incredibile isola e i resti di una civiltà pre-romana.

Puglia

Puglia
Puglia

Anche la Puglia segna l’ingresso di alcune nuove location a Bandiera Blu quali Gallipoli, Isole Tremiti, Leporano, Vieste. Riconferma invece per: Monopoli – Castello Santo Stefano, Capitolo, Lido Porto Rosso; Polignano a Mare – Cala Paura, San Vito, Ripagnola-Coco Village vere e proprie scenografie naturali di rara bellezza con affaccio su di un mare cristallino dove rinfrescarsi, insieme a Cala San Giovanni/Cala Fetente; Margherita di Savoia – Centro Urbano/Cannafesca; Bisceglie – La Salata, Salsello, Scogliera Scalette; Carovigno – Mezzaluna, Pantanagianni, Punta Penna Grossa.

Ostuni – Lido Morelli, Pilone (Lido Stella- Viar Beach), Lido Fontanelle, Creta Rossa, Rosamarina (Rodos-Capanno-Lambertiana), in una location senza pari con le sue case in pietra bianca e i vicoli con ciottoli; Fasano – Egnazia Case Bianche, Savelletri, Torre Canne; Peschici – Sfinale, Gusmay, Baia di Calalunga, Baia di Monaccora, Baia San Nicola, Procinisco, Baia di Peschici; Zapponeta – Lido; Rodi Garganico – Riviera di Ponente, Riviera di Levante; Castro – La sorgente, Zinzulusa; Ugento – Torre San Giovanni/ Torre Mozza/ Lido Marini.

Nardò – Porto Selvaggio, Sant’Isidoro, Santa Caterina, Santa Maria al Bagno con il delizioso borgo di pescatori, e Torre Squillace; Melendugno – Roca, San Foca Nord/Centro/ Torre Specchia, Torre Sant’Andrea, Torre dell’Orso con i suoi 800 di sabbia bianchissima protetta da un’imponente scogliera alta 40 metri; Salve – Torre Pali/ Marina di Pescoluse/Posto Vecchio; Ginosa – Marina di Ginosa; Castellaneta – Riva dei Tessali/Pineta Giovinazzi/Castellaneta Marina/Bosco della Marina; Maruggio – Commenda, Campomarino, Acqua Dolce e con il suo affascinante centro storico.

Campania

Campania
Campania

Nuovo ingresso con San Mauro Cilento, mentre la regione Campania conquista 19 Bandiere Blu, eccole di seguito: Vico Equense – Bikini, Scrajo Mare, Marina di Vico, Marina di Seiano Ovest Porto, Capo La Gala; Massa Lubrense – Recommone/Marina del Cantone, Marina di Puolo, Baia delle Sirene con tanto di panorama mozzafiato su Capri e sulla baia di Napoli; Piano di Sorrento – Marina di Cassano; Sorrento – Riviera di Massa, San Francesco, Tonnarella; Anacapri – Faro/Punta Carena, Gradola/Grotta Azzurra ovvero la parte più alta dell’isola di Capri anticamente collegata al porto con una lunga scalinata di 921 gradini; Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro.

Pollica – Acciaroli, Pioppi; Ispani – Capitello; Montecorice – Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone, San Nicola; Vibonati – Santa Maria Le Piane, Torre Villammare, Oliveto; Agropoli – Lungomare San Marco, Spiaggia Libera Porto, Trentova, Torre San Marco, Licina a pochi passi dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola; Capaccio Paestum – Villaggio Merola/Varolato/La Laura (ex nome: Varolato/La Laura/Casina d’Amato), Casina d’Amato/Ponte di Ferro/Licinella (ex nome: Licinella) , Foce Acqua dei Ranci, a pochi passi dalle location più storiche e antiche.

Positano – Spiaggia Fornillo, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Grande, Spiaggia Laurito; Centola – Palinuro (Porto/Dune e Saline), Marinella/Baia del Buon Dormire protetti da un tenace promontorio roccioso che degrada in un mare di rara bellezza; Camerota – Cala finocchiara, San Domenico-Lentiscelle; Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea; Pisciotta – Ficaiola/Torraca/Gabella, Pietracciaio/Fosso della Marina/Marina Acquabianca.

Toscana

Toscana
Toscana

La regione Toscana vede l’ingresso di Orbetello per un totale di 19 location a Bandiera Blu, ed eccole di seguito: Castiglione della Pescaia – Levante/Tombolo, Spiaggia Pian D’alma/Casetta Civinini-Piastrone/Punta Ala, Rocchette/Roccamare-Casa Mora/Riva del Sole/Capezzolo; Grosseto – Principina a Mare, Marina di Grosseto; Follonica – Spiaggia Litorale da oltre 20 anni Bandiera Blu con le sue acque cristalline; San Vincenzo – Rimigliano nord/sud, Spiaggia della Principessa (ex nome: Principessa centro sud/ fosso delle prigioni/nord), Conchiglia Fosso delle Rozze; Rosignano Marittimo – Castiglioncello, Vada, La Mazzanta.

Marciana Marina – La Fenicia, Re di Noce, La Marina; Livorno – Bagni Rex, Cala Quercianella, Parco Marina del Boccale, Rogiolo, Bagni Roma; Castagneto Carducci – Marina di Castagneto Carducci ma che vanta un centro storico antico datato anno mille con affaccio sul mare; Piombino – Parco naturale della Sterpaia; Bibbona – Marina di Bibbona centro-sud; Cecina – Marina di Cecina, Le Gorette; Camaiore – Lido di Camaiore; Pietrasanta – La Versiliana, Tonfano/Focette; Forte dei Marmi – Litorale; Viareggio – Viareggio Ponente/Levante (ex nome: Marina di Viareggio (Ponente/Levante)), Torre Del Lago Puccini; Carrara – Marina di Carrara Centro; Massa – Marina di Massa; Pisa – Marina di Pisa, Calambrone/Tirrenia dove vale la pena fare un giro all’interno del suo meraviglioso centro storico.

Calabria

Calabria
Calabria

Anche la regione Calabria guadagna altre due nuove Bandiere Blu con Catanzaro e Rocca Imperiale, insieme a: Soverato – Baia Dell’Ippocampo; Sellia Marina – Località Ruggero/San Vincenzo-Sena/Jonio-Rivachiara; Praia a mare – Camping Internazionale/Punta Fiuzzi con la possibilità di vivere il litorale composto da sabbia grigia con affaccio su un mare cristallino; Santa Maria del Cedro – Chiatta in ferro – Abatemarco; Diamante – Diamante Nord (Cirella, Scogliera Cirella, Pietrarossa).

Roseto Capo Spulico – Lungomare; Rocca Imperiale – Marina di Rocca Imperiale; Villapiana – Villapiana Scalo, Villapiana Lido; San Nicola Arcella – Arcomagno/Canale Grande Marinella; Tortora – La Pineta/Fiume Noce con un mare blu che degrada dal turchese al cobalto; Trebisacce – Lungomare Sud (Riviera dei Saraceni – Viale Magna Grecia – Riviera delle Palme); Cirò Marina – Punta Alice, Cervara/Madonna di mare; Isola di Capo Rizzuto – Le Cannella, Le Castella; Melissa – Litorale Torre Melissa; Roccella Jonica – Lido; Caulonia – Lido dove la natura regna incontrastata e selvaggia; Siderno – Spiaggia di Siderno; Tropea – Marina del Convento, Marina dell’Isola, Rocca Nettuno e vere perle di bellezza unica abbracciate da un mare dai colori meravigliosi.

Marche

Ancona
Ancona

Bandiera Blu anche per 18 località della regione che segna l’ingresso anche di Porto San Giorgio, in ottima compagnia con Senigallia – Spiaggia di Levante, Spiaggia di Ponente; Ancona – Portonovo; Numana – Numana Bassa/Marcelli Nord, Numana Alta con il porticcolo con costa a falesia e deliziose spiaggette nascoste tra le insenature ; Sirolo – Sassi neri/San Michele/Urbani; Cupra Marittima – Lido; Grottammare – Spiaggia Sud, Spiaggia Nord; San Benedetto del Tronto – Riviera delle Palme; Fermo – Lido di Fermo Casabianca, Marina Palmense (centro-nord-sud).

Porto San Giorgio – Lungomare Centro Nord, Lungomare Centro Sud; Pedaso – Lungomare dei Cantautori; Altidona – Lungomare Paolo Borsellino; Civitanova Marche – Lungomare Nord, Lungomare Sud; Porto Recanati – Litorare Nord/Centro con spiagge attrezzatissime, con sabbia e ciottoli; Potenza Picena – Lido Nord/Centro, Lido Sud; Fano – Torrette, Sassonia, Nord; Gabicce Mare – Lido; Mondolfo – Marotta; Pesaro – Sottomonte, Levante (nord-sud)/Ponente dove è d’obbligo affrontare le innumerevoli piste ciclabili che la caratterizzano.

Sardegna

Sardegna
Sardegna

Tra le regioni più amate per i suoi mari dalle acque cristalline, la Sardegna riconferma tutte le 15 location a Bandiera Blu come Quartu Sant’Elena – Mare Pintau; Sant’Antioco – Maladroxia / Coacuaddus dove la natura incontaminata è la vera protagonista; Tortolì – Porto Frailis, Ponente (nota La Capannina), Orrì Foxilioni, Muxì (il Golfetto), Lido di Orrì (I e II Spiaggia), Lido di Cea, San Gemiliano; Bari Sardo – Bucca ‘e Strumpu/Torre di Barì/Sa Marina.

Olbia-Tempio con la sabbia di un bellissimo dorato scuro, mare cristallino e macchia mediterranea a fare da cornice; Badesi – Li Junchi, Li Mindi – Lu Stangioni, Pirrotto Li Frati-Baia delle Mimose; La Maddalena – Tegge, Monti D’a Rena, Bassa Trinità, Porto Lungo, Spalmatore, Caprera Relitto, Caprera Due Mari; Oristano – Torregrande; Palau – Isolotto, Palau Vecchio con la sabbia finissima e un susseguirsi di cale e calette uniche con affaccio su un mare dalle acque limpidissime; Aglientu – Vignola Mare, Rena Majore, Lu Chiscinagghju; Santa Teresa Gallura – Rena Ponente (Loc. Capo Testa), Rena Bianca, Zia Culumba (Loc. Capo Testa, Rena di Levante), La Taltana – Santa Reparata, Conca Verde.

Budoni – Baia di Budoni; Trinità D’Agultu e Vignola – La Marinedda, Cala Sarraina, Spiaggia Lunga Isola Rossa; Sorso – Spiaggia della Marina, Marina di Sorso (quarto/quinto/settimo pettine); Castelsardo – Sacro Cuore / Ampurias, Madonnina / Stella Maris, Ex Palazzo Americani e la stessa cittadina che vale la pena visitare collocata sopra una collina a picco sul mare; Sassari – Porto Ferro, Porto Palmas, Platamona Rotonda.

Abruzzo

Abruzzo
Abruzzo

La regione Abruzzo riconferma la lista delle location a Bandiera Blu con 14 località, tra queste segnaliamo Francavilla al Mare – Piazza Adriatico, Piazza Sirena; Scanno – Spiaggetta di Scanno località Acquevive, Parco dei Salici; Fossacesia – Fossacesia Marina; Vasto – Vignola/San Nicola, Punta Penna, Vasto Marina, San Tommaso con le sue vaste spiagge di sabbia dorata e sottilissima e un mare dal basso fondale; San Salvo – San Salvo Marina; Villalago – Villalago.

Pescara – Riviera Nord/centro, Riviera Sud; Pineto – Villa Fumosa, Corfù, Torre Cerrano, S. Maria a Valle Sud, S. Maria a Valle Nord, Pineto Centro, Pineta Catucci – Lungomare dei Pini, tutti luoghi caratterizzati da ampie spiagge di sabbia finissima e mare con fondali bassi; Giulianova – Lungomare Zara, Lungomare Spalato; Roseto degli Abruzzi – Lungomare Sud, Lungomare Nord, Lungomare Centrale; Silvi – Arenile Sud, Lungomare Centrale; Martinsicuro – Villa Rosa, Martinsicuro; Tortoreto – Spiaggia del Sole circondata da colline e palmizi che fanno da suggestiva cornice.

Sicilia

Sicilia
Sicilia

Sono 11 le aree a Bandiera Blu della regione Sicilia che, così, riconferma un’incredibile proposta di mari e spiagge incontaminati. Eccoli di seguito: Menfi – Lido Fiori Bertolino, Porto Palo Cipollazzo; Furci Siculo – Litorale; Tusa – Spiaggia Lungomare; Lipari – Stromboli Ficogrande, Vulcano Gelso, Vulcano Acque Termali, Canneto, Acquacalda con spiagge meravigliose e mari indimenticabili.

Santa Teresa di Riva – Lungomare di Santa Teresa di Riva; Roccalumera – Roccalumera; Alì Terme – Lungomare di Alì Terme; Ispica – Santa Maria del Focallo con calette discrete protette da scogliere di tufo bianco; Ragusa – Marina di Ragusa; Pozzallo – Pietre Nere, Raganzino e Modica – Maganuco, Marina di Modica.

Lazio

Lazio
Lazio

Anche la regione Lazio è presente nella lista dei luoghi celebrati con la Bandiera Blu riconfermando le 10 aree di interesse già presenti. Ovvero Terracina – Levante, Ponente; Fondi – Spiaggia Levante (Sant’Anastasia – Capratica), Spiaggia Ponente (Torre Canneto – Rio Claro) perfette per praticare sport acquatici e per la macchia mediterranea che circonda le sue spiagge; Sabaudia – Lungomare per 15 chilometri di litorale di sabbia fine e dune meravigliose con ginepri e verde selvaggio; Sperlonga – Lago Lungo, Bazzano, Ponente, Levante; Gaeta – Arenauta, Ariana, Sant‘Agostino, Serapo; San Felice Circeo – Litorale; Latina – Latina Mare; Minturno – Spiaggia di ponente nella Riviera di Ulisse; Trevignano Romano – Via della Rena; Anzio – Riviera di Ponente, Riviera di Levante, Lido Di Lavinio dove la sabbia chiara crea un affascinante contrasto con la macchia mediterranea e le acque limpide.

Trentino-Alto Adige

Trentino
Trentino

L’assenza di mare non demoralizza la regione Trentino-Alto Adige che riconferma le sue dieci location a Bandiera Blu, eccole di seguito: Levico Terme – Spiaggia di Levico attrezzata e dove è presente un’area libera; Calceranica al lago – Alle Barche/Al Pescatore/Riviera; Lavarone – Lido Marzari; Caldonazzo – Lido/Spiaggetta; Tenna – Spiaggia di Tenna meta indiscussa dove si può godere del sole fino al tramonto; Pergine Valsugana – San Cristoforo; Baselga di Pinè – Spiaggia Lido, Alberon, Bar Spiaggia; Bedollo – Località Piazze; Bondone – Porto Camarelle e Sella Giudicarie – Spiaggia Roncone con svariate attività e attrazioni perfette per immergersi nella natura e nella bellezza della zona.

Emilia Romagna e Veneto con 9 Bandiere Blu a testa

Veneto
Veneto

L’Emilia Romagna vanta una delle 17 new entry ovvero Gatteo Mare e segna la riconferma di nove aree giudicate dal FEE, ovvero: Comacchio – Lido Spina, Lido di Volano/Nazioni/Pomposa/Lido degli Scacchi/Garibaldi, Lido degli Estensi; Cesenatico – Zadina, Ponente, Levante (Valverde, Villamarina); San Mauro Pascoli – San Mauro Mare con molteplici attività dedicate al relax e allo svago; Ravenna – Casal Borsetti, Lido di Dante/Lido di Classe, Lido di Savio, Marina di Ravenna/Punta Marina Terme/Lido Adriano, Marina Romea/Porto Corsini. Cervia – Milano Marittima , Cervia – Pinarella – Tagliata; Misano Adriatico – Parco Mare Nord, Misano Centro, Porto Verde; Riccione – Riccione nord e centro, Riccione sud (Rio Costa) e Bellaria Igea Marina – Igea Marina location indiscussa dove è facile divertirsi ma anche rilassarsi, camminando per chilometri con i piedi nell’acqua bassa.

Anche il Veneto celebra la riconferma delle sue nove bandiere blu quali Rosolina – Rosolina Mare, Albarella Centro Sportivo, Albarella Capo Nord; Porto Tolle – Barricata, Boccasette la spiaggia naturale più bella del Delta, seguita da Conchiglie; Caorle – Porto Santa Margherita, Ponente, Duna Verde, Brussa per un tuffo nel fascino veneziano, perfetta per famiglie con bambini; Venezia – Lido di Venezia, Alberoni da visitare con lentezza per assaporare ogni scorcio e panorama; Chioggia – Sottomarina; San Michele al Tagliamento – Bibione; Cavallino Treporti – Lido; Jesolo – Lido ed Eraclea – Eraclea Mare.

Bandiera Blu: 5 aree di interesse sia per la Basilicata che il Piemonte

Pisticci
Pisticci

Per quanto riguarda la Basilicata riconferma per Nova Siri – Lido; Bernalda – Lido di Metaponto; Policoro – Lido Nord e Sud; Pisticci – Marina di Pisticci con le sue case bianchissimi e Maratea – Santa Teresa/Calaficarra, Macarro/Illicini/Nera, Castrocucco/Secca di Castrocucco, Acquafredda, tutti luoghi unici dove il mare cristallino spicca per colorazioni che virano dal turchese all’azzurro. Il Piemonte entra di diritto nella lista delle Bandiere Blu con 5 aree di interesse con due new entry quali  San Maurizio D’Opaglio e Verbania direttamente sul Lago Maggiore, seguiti da Gozzano – Lido di Gozzano sul Lago d’Orta con spiagge attrezzate per praticare kitesurf, windsurf e vela; Cannero Riviera – Lido e Cannobio – Lido.

Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Molise

Toscolano Maderno
Toscolano Maderno

Non possono mancare all’appello queste tre incredibili regioni, la Lombardia entra in lista con due nuovi ingressi quali Sirmione e Toscolano Maderno con tanto di spiaggia con sabbia finissima, seguiti da Gardone Riviera – Spiaggia Lido, Spiaggia Casinò. Il Friuli Venezia Giulia riconferma la sua presenza con due location quali Grado – Spiaggia Principale, Costa Azzurra, Pineta e Lignano Sabbiadoro-Lido. Conclude il ricchissimo elenco il Molise offrendo una new entry ovvero Termoli con sabbia bianchissima e borgo medievale con affaccio sul mare cristallino, e riconfermando anche Campomarino-Lido.

Tag: mare | spiagge

Post correlati

Idrokinesiterapia: la terapia naturale per il benessere del corpo

Idrokinesiterapia: la terapia naturale per il benessere del corpo

L’idrokinesiterapia è una forma di fisioterapia che utilizza l’acqua come mezzo per eseguire esercizi e movimenti. È particolarmente adatta per coloro che cercano di recuperare da lesioni, interventi chirurgici o condizioni croniche che limitano il movimento.